Torta Festa della Mamma 2018, semplice e veloce

La Festa della Mamma è una ricorrenza che si festeggia ogni anno la seconda domenica di maggio: è un’occasione in cui grandi e bambini possono cimentarsi nel preparare un dolce speciale. Soprattutto negli ultimi anni, i regali acquistati hanno ceduto il passo alle iniziative fai da te che comprendono, oltre a piccoli lavori di bricolage anche con materiale di riciclo, anche la cucina: la torta è sempre tra le prime scelte, soprattutto se la ricetta è facile, alla portata di tutti e la decorazione si presta a essere realizzata con pochi e facili ingredienti anche dai bambini.

=> Scopri i lavoretti di riciclo creativo per la Festa della Mamma


Vediamo quali sono le origini di questa festa e infine la ricetta di una torta per la Festa della Mamma: il dolce soffice alla ciliegia.

Festa della Mamma: origine

Mom

Le prime radici della Festa della Mamma risalgono all’antico festival primaverile che, ogni anno, i Greci dedicavano alle dee materne. In quell’occasione veniva onorata Rea, moglie di Crono e madre di molte divinità della mitologia greca.

Anche gli antichi romani celebravano una festa primaverile dedicata a Cibele, anch’essa una dea madre. Le cerimonie in onore di Cibele erano già una tradizione circa 250 anni prima della nascita di Cristo. La celebrazione, che avveniva in occasione delle Idi di marzo, si svolgeva nel tempio della dea con la consegna di offerte e l’organizzazione di sfilate, giochi e mascherate.

I primi cristiani celebravano una festa della mamma durante la quarta domenica di Quaresima, dedicata alla Vergine Maria, la Madre di Cristo. La storia più recente della Festa della Mamma risale ai primi del ‘600 in Inghilterra: ogni anno la quarta domenica di Quaresima, dopo la messa domenicale per onorare la Vergine Maria, i bambini portavano doni e fiori per rendere omaggio alle loro madri. Nella stessa occasione era tradizione servire la Simnel Cake o un dolce alla frutta. La consuetudine di celebrare una domenica dedicata alla mamma si estinse quasi completamente nel diciannovesimo secolo, ma dopo la Seconda Guerra Mondiale la tradizione venne ripresa. Oltre all’Italia, mantengono la ricorrenza di questa festa anche Stati Uniti, Regno Unito, India, Danimarca, Finlandia, Italia, Turchia, Australia, Messico, Canada, Cina, Giappone e Belgio.

Torta soffice alla ciliegia

Cherry-pie

La ricetta è adatta anche a chi soffre di celiachia. Ingredienti per la pasta:

  • 3 uova;
  • 150 g zucchero;
  • 300 g fecola di patate;
  • 100 g burro;
  • 250 ml latte fresco;
  • cannella in polvere q.b.;
  • 1 bustina di lievito per dolci;

Per la farcitura:

  • succo di ciliegia;
  • Per la decorazione
  • 300 ml di panna montata;
  • 6 cucchiai di confettura di ciliegie;
  • ciliegie fresche per decorare.

=> Scopri i valori nutrizionali degli albumi


Preriscaldate il forno a 180°C. Setacciate la fecola di patate e il lievito in una grande ciotola e mettete da parte. Separate i tuorli dagli albumi e tagliate questi ultimi in un recipiente pulito. Con una frusta elettrica, montate a neve gli Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, quindi unite il burro fuso. Poco alla volta amalgamate gli albumi montati a neve con il composto di tuorli, facendo attenzione a non smontare gli albumi. Unite, infine, poco alla volta, la fecola di patate mescolata con il lievito per dolci.
Versate il composto in una teglia antiaderente e cuocere in forno caldo per 30 minuti circa: verificate la cottura con uno stecchino, potrebbe essere necessario qualche altro minuto. Togliere dal forno e lasciare raffreddare per 5 minuti prima di rimuovere la torta dalla teglia, quindi fate raffreddare su una gratella.
Dividete la torta a metà e farcite la base con il succo di ciliegia. Ricomponete il dolce, quindi decorate con uno strato di panna montata, mescolata con la confettura e le ciliegie fresche.

La stessa ricetta può essere realizzata con le fragole, che nel mese di maggio sono nel pieno della stagione.

11 maggio 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento