È una storia davvero singolare, quella che giunge dalla Russia nonché divenuta immediatamente virale sui social network. Protagonisti sono un cane in difficoltà e il suo salvatore, alle prese con un laghetto ghiacciato. Una storia come tante, soprattutto durante il periodo invernale, se non fosse per l’impresa davvero eroica, e a tratti ilare, dell’uomo: per nulla spaventato dal gelo proibitivo, infatti, il soccoritore ha deciso di intervenire a torso nudo.

Il tutto è accaduto a Kostroma, nei pressi di un piccolo stagno all’interno di uno dei parchi della città. Un cane, forse un randagio, è caduto nelle acque gelate a seguito dalla rottura della lastra di ghiaccio che ricopriva la superficie dello stagno. Appeso alla riva solo dalle due zampe anteriori, ha tentato a lungo di tornare in superficie, non riuscendo però nel suo tentativo. Fortunatamente, in suo aiuto è giunto un uomo tutt’altro che spaventato dal freddo.

=> Scopri il salvataggio dei cani nel ghiaccio


Levati gli abiti, l’uomo è rimasto a torso nudo e si è avvicinato al cane, nel tentativo di trarlo in salvo. I primi approcci non sono andati però a buon fine poiché l’animale, forse spaventato, ha cercato ripetutamente di mordere il suo soccorritore. L’uomo è però riuscito a prendere il quadrupede immobilizzandolo per il collo e, riportato a riva, il cane ha subito ritrovato la sua calma.

18 novembre 2016
Lascia un commento