La tragedia del tornado che si è abbattuto sulla cittadina di Moore, nei pressi di Oklahoma City, ha sconvolto la quotidianità di migliaia di persone. Le abitazioni sono state quasi tutte rase al suolo dal passaggio del’enorme tromba d’aria, molte le vittime e i dispersi non solo umani, ma anche tra cani e gatti. Una storia incredibile ha tuttavia ridato a molti la speranza, in diretta televisiva.

>>Leggi del gatto australiano ritrovato grazie al terremoto

Come lecito attendersi durante simili catastrofi, sono tanti gli animali domestici fuggiti perché spaventati, intrappolati sotto le macerie o deceduti a causa del tornado. Per questo molti proprietari, fortunatamente rimasti illesi, hanno deciso di organizzarsi per distribuire le fotografie e i dettagli degli animali sui social network, affinché Fido e Micio si possano ricongiungere con le loro famiglie. Quando non rimane più nulla, quando la propria abitazione non è altro che un cumulo di detriti al suolo, anche la sola vicinanza di un animale domestico può fare la differenza.

Fra i tanti, spicca la storia di Barbara Garcia, un’anziana sopravvissuta al crollo della sua casa. La donna è stata intervistata da un notiziario locale proprio nei pressi delle macerie dell’abitazione, dove ha ricostruito gli istanti immediatamente precedenti alla tragedia. Riferisce di essersi preparata per oltre 45 anni a una simile eventualità e di non soffrire tanto per il crollo della casa, quanto per la perdita del suo amato cagnolino. Nel mentre dell’intervista, però, qualcosa ha catturato l’attenzione di un’operatrice televisiva: due occhioni e un naso spuntare da alcune macerie posate sul terreno. «Guardate, un cane!», questo l’urlo sorpreso della donna: liberato in pochissimi secondi dalla sua trappola, si trattava del cucciolo, uno Schnauzer Medio della signora Garcia. Sporco, scosso e molto spaventato ma fortunatamente illeso. Un ricongiungimento in diretta TV davvero commovente e che ha reso la coraggiosa nonnina più felice che mai, nonostante la catastrofe.

>>Scopri la salvaguardia degli animali durante il terremoto in Emilia Romagna

Di seguito, il video dello straordinario ritrovamento:

22 maggio 2013
Fonte:
Lascia un commento