Torna l’ora solare. Con l’ora legale risparmiati 650 milioni di kwh

Ancora pochi giorni e sarà ripristinata, come ormai d’abitudine alla fine di ottobre, l’ora solare. Nella notte fra sabato 29 e domenica 30 ottobre, le lancette degli orologi dovranno essere spostate indietro di un’ora, segnando l’addio momentaneo alla cosiddetta ora legale, introdotta lo scorso 31 marzo.

Per la maggior parte degli italiani si tratta ormai di un gesto abituale, più o meno come il cambio di stagione, e molti saranno felici di godersi un’ora di sonno in più. Ma forse sono in pochi a sapere che la ragione per cui dal 1966 l’ora legale è in vigore in tutta l’UE è il risparmio energetico.

Quest’anno, ad esempio, Terna (la società che gestisce la distribuzione dell’energia elettrica nel nostro Paese), ha stimato in circa 650 milioni di kilowattora il risparmio ottenuto in 7 mesi di ora legale: Una quantità di energia pari a circa la metà del fabbisogno elettrico annuo per il comparto domestico di una regione come il Friuli Venezia Giulia. Grazie allo spostamento in avanti delle lancette, inoltre, dalla scorsa primavera è stata evitata l’emissione in atmosfera di circa 300.000 tonnellate di CO2.

Non è un caso che l’ora legale sia stata adottata per la prima volta in Italia già nel 1916, quando rimase in vigore fino al 1920. L’espediente per risparmiare energia tornò in auge tra il 1940 e il 1948, in maniera discontinua a causa della Seconda guerra mondiale.

Una legge del 1965, infine, l’ha reintrodotta definitivamente, in linea con gli altri Paesi dell’Unione Europea. Inizialmente, l’ora legale durava quattro mesi, dalla fine di maggio alla fine di settembre, ma nel 1981 e poi nel 1996 la sua durata è stata allungata, così come nel resto d’Europa, fino ai 7 mesi attuali. La prima proposta di introdurre il cosiddetto “orario estivo” fu avanzata addirittura da Benjamin Franklin nel lontano 1784.

28 ottobre 2011
I vostri commenti
EmanueleDG, venerdì 28 ottobre 2011 alle13:23 ha scritto: rispondi »

Perché non rendere permanente l'ora legale? Una giornata più lunga di un'ora farebbe bene a tutti, non trovate? Al solo prezzo di svegliarsi quando il sole non è ancora spuntato...

Lascia un commento