Il fresco che sembrava voler accompagnare questi ultimi giorni di agosto sembra destinato a finire a metà settimana. Dal 26 fino a al 30 si attende una nuova ondata di caldo, con temperature che torneranno a sfiorare i 40 gradi. La responsabilità sarà in questo caso dell’anticiclone Polifemo, che da giovedì imperverserà su gran parte del territorio nazionale.

=> Scopri i rimedi naturali contro il caldo notturno

Malgrado sembri scongiurato il rischio di temperature record come quelle toccate durante il passaggio di Lucifero, con l’anticiclone Polifemo sono previste quote intorno ai 36-38 gradi centigradi. È opportuno quindi non sottovalutare il caldo in arrivo, ma tenere a mente alcuni pratici rimedi naturali per affrontarlo. Primo fra tutti è quello di seguire un’alimentazione sana e naturalmente ricca di frutta e verdura.

Si consigliano in modo particolare frutti e verdure di stagione, particolarmente ricche di sostanze utili per affrontare l’intenso caldo estivo. Altro passo fondamentale è bere un quantitativo sufficiente di acqua per non rischiare episodi di disidratazione. Da evitare per quanto possibile le bevande alcoliche e i cibi grassi e/o fritti, così come quelli ricchi di sodio o piccanti.

=> Leggi i consigli utili per il sesso quando fa caldo

Indossare abiti leggeri, realizzati con tessuti naturali e che permettano un’adeguata traspirazione: ciò andrà a beneficio della pelle, che potrà respirare più efficacemente garantendo un maggiore stato di benessere all’organismo. Lavare via il sudore e non asciugarlo direttamente con un fazzoletto o un asciugamano, evitare di uscire nelle ore più calde del giorno (indicativamente 11-17) e prestare attenzione ai possibili sbalzi termici tra l’esterno e le aree chiuse sottoposte a climatizzazione.

Qualora si esca nelle ore più calde e/o si debbano trascorrere diverse ore al sole è bene proteggere la pelle con delle creme solari e preferire un trucco leggero. Per quanto riguarda la casa sarà opportuno tenere chiuse finestre e serrande/persiane quando fa più caldo, per poi riaprirle una volta che fuori sia più fresco. Discorso a parte merita l’automobile, vero e proprio punto critico quando fa caldo.

Il proprio veicolo in estate può diventare una delle criticità peggiori per automobilisti e passeggeri. Al momento di entrare in auto sarà necessario, in caso di esposizione al sole del mezzo, aprire sportelli e finestrini per abbassare la temperatura interna: entrare nel mezzo solo quando sarà scesa fino a livelli tollerabili. In ogni caso evitare di lasciare chiusi nell’abitacolo persone o animali. Non soltanto bambini, anziani e cuccioli sono a rischio, anche i soggetti adulti possono rischiare gli effetti anche mortali di un colpo di calore.

22 agosto 2017
Lascia un commento