Torna il Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti

Torna con la sua sedicesima edizione il Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti. Si parte il 22 maggio 2017 per concludere le attività il 30 giugno, periodo questo che sarà ricco di laboratori, workshop e per la cui partecipazione saranno previste anche borse di studio.

Il si terrà per la prima volta in Basilicata, presso Villa Nitti a Maratea ed è realizzato da Editoriale La Nuova Ecologia in collaborazione con Legambiente e la Regione Basilicata ed in partenariato con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. A patrocinare l’iniziativa saranno invece Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Comune di Maratea, Fondazione Matera 2019, Federparchi, Res4Med, Federazione Italiana Media Ambientali ed Enea.

Durante le sei settimane di durata del corso si svolgeranno 220 ore di lezione, teorica e pratica. Come nelle precedenti quindici edizioni, che hanno visto la partecipazione di 373 corsisti (a fronte di oltre 3600 domande di iscrizione ricevute), anche in questa occasione ci si è rivolti a giornalisti professionisti e pubblicisti, che potranno sfruttare il corso per ottenere i crediti relativi alla Formazione Continua, come anche a laureati e diplomati appassionati di informazione ambientale.

Diversi i nomi di spicco coinvolti e che contribuiranno a dar vita a lezioni e incontri tematici. Figurano, tra gli altri: Franco Foresta Martin del Corriere della Sera; Antonio Cianciullo de La Repubblica; Tiziana Ribichesu, Giornale Radio Rai; Giuseppe Barbiero, docente di Ecologia e bioscienze presso l’Università della Val d’Aosta; Alexei Sorokin, ingegnere ed esperto di efficienza energetica e fonti rinnovabili; il magistrato Luca Ramacci, consigliere di Cassazione.

Il Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti aderisce infine ad AzzeroCo2, neutralizzando così le emissioni di CO2 generate durante lo svolgimento delle attività.

26 aprile 2017
Lascia un commento