Scoprire di avere dei topi in casa può essere una notizia assai poco gradevole. In molti casi i piccoli ospiti possono non rivelarsi simpatici e giocosi come accade in alcuni noti film di animazione, con il risultato di compromettere sia l’igiene dell’abitazione che le proprie riserve alimentari.

Il problema dei topi in casa può essere risolto non soltanto con l’impiego di trappole letali o esche avvelenate, ma anche utilizzando alcuni rimedi naturali e seguendo dei consigli pratici su come ridurre i possibili rischi di ingresso indesiderato.

Rimedi naturali

Uno dei rimedi naturali consigliati per liberarsi dei topi in casa è quello di lasciare nei punti “sensibili” della casa un batuffolo di cotone imbevuto di olio essenziale di menta piperita. L’odore risulterà sgradito ai roditori che si allontaneranno dall’abitazione.

Se invece siete amanti degli animali e da tempo pensate di regalare una casa a un gatto forse è arrivato il momento di esaudire questo desiderio. In questo caso si raccomanda l’adozione di una femmina, in quanto più portate per la caccia (a differenza del maschio, che è perlopiù territoriale). Come per qualsiasi altro cucciolo o pet è importante ricordare che insieme all’affetto e all’utilità contro i topi arriveranno anche le responsabilità relative alla sua cura e qualche possibile “pasticcio”.

Qualora si ritenga questa soluzione poco fattibile è possibile sfruttare l’aiuto felino, qualora abbiate amici o conoscenti che hanno accolto un gatto dentro la loro casa, anche senza di fatto averne uno “in giro”. Basterà lasciare nei pressi dei possibili punti d’ingresso e nelle zone strategiche un po’ di lettiera usata: l’odore di urina indurrà il topo a pensare che è presente un possibile predatore preferendo recarsi altrove.

Possibile utilizzare infine anche degli emettitori di ultrasuoni, che disorienteranno il topo spingendolo ad allontanarsi senza arrecargli alcun danno. Sono disponibili in commercio prodotti che variano la frequenza di emissione, scongiurando così il pericolo che il roditore possa abituarvisi.

Consigli utili

Il primo consiglio da seguire in caso di presenza di topi in casa è tagliare ogni possibile via di approvvigionamento. Sigillare bene tutti i contenitori di cibo ed evitare che possa trovarsi qualsivoglia prodotto alimentare in luoghi potenzialmente accessibili da parte degli ospiti indesiderati.

Importante anche fare attenzione alla chiusura dei secchi dell’immondizia, così da non lasciare eventuali scarti alimentari a disposizione dei topi. Se possibile tenere i contenitori della spazzatura distanti dalla propria casa, sempre però assicurandosi che si chiudano in maniera adeguata.

Ovviamente tra le accortezze richieste vi è anche un’attenta pulizia della cucina e di quelle superfici o angoli che potrebbero favorire un deposito anche minimo di briciole o altri piccoli avanzi di cibo.

Tagliare ogni possibile punto di accesso è un’altra delle priorità in caso di comparsa di topi in casa. Crepe nelle pareti, tubature non protette da griglia, condotti dell’aria sono tutte possibili vie d’ingresso che dovranno essere sigillate.

31 ottobre 2015
Lascia un commento