Tonik, il cane dal volto umano

Si parla spesso di cani dall’indole umana, così empatici da ricordare il loro amico uomo. Ma raramente si può trovare un cane dall’espressione, dalla fisionomia e dalla mimica quasi completamente umana. È il caso di Tonik, un mix Barboncino e Shih Tzu di 1 anno. Il piccolo, di soli 11 chili, è ospite del centro Homeward Bound Animal Welfare Group nella città di Mishawka, in Indiana.

Il cagnolino possiede un muso molto espressivo, oltre che uno sguardo particolare. Questa sua predisposizione è stata catturata dal fotografo professionista Renny Mills, specializzato in foto di cani. Tonik, strappato ad un rifugio e alla morte certa nel Kentucky, è ospite del centro Homeward Bound in attesa di un adozione. Sottoposto a cure di ogni tipo ora, è in piena forma, pronto per una famiglia.

>>Leggi della scimmia dal volto umano scoperta in Congo

La particolarità del suo muso ha catturato l’attenzione di molte persone, media e stampa compresi. Forse la sua espressione così umana è data dalla particolare conformazione dello scheletro, tipica della razza Shih Tzu. O forse, come sostengono molti studiosi, identificare caratteristiche umane in oggetti e animali è una predisposizione tipica dell’uomo.

Grazie a tutta questa attenzione Tonik ha ricevuto molte richieste d’adozione. Ma come affermano le associazioni animaliste americane, ogni anno dai 5 ai 7 milioni di gatti, cani e altri animali entra in canile. E dai 3 ai 4 milioni perde la vita tramite eutanasia. Una scelta drammatica e risolutivamente drastica, che potrebbe essere contrastata con un aumento delle adozioni.

7 febbraio 2013
Lascia un commento