Debutta a Milano il primo Toilet Bus d’Europa. A realizzarlo è l’AMSA (Azienda Milanese Servizi Ambientali), che ha dato nuova vita a un mezzo ATM in disuso trasformandolo in un sistema di servizi igienici itinerante ad alimentazione elettrica.

Reso ben riconoscibile dalla tinta color azzurro che ne riveste la carrozzeria, il Toilet Bus milanese dispone di doppio wc per donne, di un wc più un orinatoio per gli uomini e di uno spazio attrezzato per disabili. Previsti inoltre un fasciatoio per i neonati e un totale di 4 lavandini.

L’ambiente all’interno del Toilet Bus sarà climatizzato, mentre l’alimentazione necessaria a questo scopo e per il corretto funzionamento dei servizi igienici verrà garantita attraverso apposite colonnine di ricarica che verranno installate da A2A presso le aree destinate a ospitare l’autobus azzurro.

Sono previsti inoltre serbaoi per l’acqua pulita e altri per i liquami per una capienza superiore ai 2700 litri. Dopo il debutto alla Darsena il Toilet Bus verrà impiegato in occasione della Stramilano, per il Bookpride e il Fuorisalone, per la Milano Marathon e a San Siro durante la finale di Champions League. Un’intuizione quella milanese che ha in realtà radici in Cina, come spiega l’assessore alla Mobilità Pier Francesco Maran:

Abbiamo importato questa idea dalla Cina per offrire un servizio in più ai milanesi e turisti e contribuire a mantenere il decoro della città.

Il fatto che i bagni siano itineranti ci consente di utilizzarli a seconda delle esigenze nei luoghi di maggior attrattività. Il bus inoltre è esteticamente meno impattante dei classici wc chimici e la pulizia degli ambienti sarà garantita da Amsa.

29 febbraio 2016
Lascia un commento