Toilet Bike: la moto a biogas alimentata con feci umane

Se siete tra quanti pensano che vedere un sidecar musicale a spasso sull’autostrada sia il massimo delle stranezze su due ruote forse dovrete ricredervi dopo aver visto quanto arriva dal Giappone. L’invenzione in questione è stata chiamata “Toilet Bike Neo” e, come probabilmente avrà intuito chi mastica un po’ d’inglese, si tratta di una moto con integrata una sorta di toilette, che però non è un semplice vezzo eccentrico, ma è un interessante quanto inconsueto modo di viaggiare senza inquinare.

Il veicolo è stato realizzato da Toto, uno dei più importanti produttori di toilette giapponesi, ed è in grado di ricavare biogas dalle feci umane, che vengono raccolte e convertite in energia destinata a essere utilizzata per alimentare il motore della Toilet Bike Neo, che diventa in questo modo un veicolo a zero emissioni a tutti gli effetti.

Certo, rimane il dubbio su come e quando sarà possibile “effettuare il pieno”, non è chiaro cioè se si potrà fare “rifornimento” in viaggio o se, come sarebbe preferibile, le operazioni di raccolta del carburante saranno da effettuare esclusivamente prima di mettersi in strada.

Comunque, che dalle feci si potesse ricavare energia pulita e rinnovabile non è certo un mistero, anche se in questo caso l’innovazione è data dall’applicazione di un simile sistema su una motocicletta, che diventa così una specie di gabinetto ambulante in grado di attirare sicuramente gli sguardi incuriositi della gente.

Il mezzo è inoltre in grado di rendere più gradevole il viaggio grazie alla possibilità di riprodurre musica e sarà il protagonista di un tour che a partire da domani toccherà varie città giapponesi, dove si potrà toccare con mano (e forse anche odorare, ma non è molto consigliabile) questa strana moto ecologica.

.

6 ottobre 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento