Se vivete con un cane oppure un gatto, sapete quanto amore possono regalare, ma anche quanti peli perdere per casa. È un classico: i nostri amici perdono il pelo nei cambi di stagione ma anche quotidianamente durante il movimento. Il loro corpo ne è pieno e, come nel caso dei nostri capelli, andrebbe spazzolato quasi ogni giorno. Fisiologicamente, se non trattato con costanza, tende a staccarsi autonomamente. Oppure due volte l’anno si presenta la muta, cioè il processo durante il quale perdono il pelo vecchio in favore di quello nuovo.

>>Scopri i metodi per una casa splendente con cani e gatti

Come fare per mantenere la casa in ordine, impedendo al pelo di svolazzare attaccandosi ad abiti e tessuti d’arredo? Per prima cosa è bene spazzolare quasi ogni giorno il gatto di casa, anche velocemente, ma è bene farlo per eliminare il primo strato di peli in eccesso. Prendetela come abitudine, aiutando il vostro cane ad apprezzarla come routine. Premiatelo se necessario con una crocchetta parlandogli gentilmente.

>>Leggi i rimedi per l’ingestione di pelo da parte dei gatti

Quindi passate al resto della casa: in commercio esistono spazzole e rulli adesivi utili a prelevare i peli dal tessuto. È un sistema economico perchè i levapelucchi costano poco e sono facilmente reperibili. Solitamente sono di forma cilindrica ricoperti da una pellicola adesiva, oppure a forma di spazzola con una base simile al velluto. In entrambe i casi, passando sulla parte interessata, raccoglieranno i peli senza sforzo. In alternativa potete utilizzare un rotolo di nastro di carta adesiva, o rotolo trasparente adesivo. Basterà strappare una striscia e passarla sul tessuto.

>>Scopri perché i gatti ingoiano le palle di pelo

Se invece possedete un’aspirapolvere con il beccuccio potrete prelevare molti più peli. Più sarà piccolo più sarà comodo e maneggevole, inoltre la forza aspirante sarà maggiore pulendo il tessuto più a fondo. Un trucco casalingo vede l’utilizzo dei guanti di gomma per i piatti e leggermente inumiditi con acqua e aceto. Passandoli o strofinandoli su tappeti, poltrone e abiti, preleveranno un quantitativo sorprendente di peli. È un vecchio rimedio che, grazie alla presenza dell’aceto, pulisce e disinfetta allo stesso tempo.

Infine è bene portare il vostro amico, almeno una volta l’anno, a dare una spuntatina al pelo. È importante consegnare Fido e Fufi nelle mani di un esperto, che sappia tosare il pelo nel modo giusto evitando di tagliare baffi e coda, così da contenere ulteriormente la perdita del pelo.

29 marzo 2013
I vostri commenti
cristina, mercoledì 6 novembre 2013 alle12:39 ha scritto: rispondi »

Io ho trovato un sistema pratico, veloce ed economico. ....vi consiglio di provare con i guanti in lattice naturale. Io ho due cani potete pensare come sono indaffarata per tenere la casa, anche perché ho il giardino quindi dentro e fuori come vogliono, si sono viziati. Cmq vi mettete i guanti e passate divani ,poltrone, giacche, cappotti ecc . vedrete che funziona si staccano e formano le classiche palline di pelo. ....e poi via di aspirapolvere. ..Buon lavoro ciao a tutti

Lascia un commento