Il tiramisù è una delle ricette più amate dagli italiani. Ma contiene tantissimi alimenti che non sono cruelty free, a partire dai savoiardi: questi sono infatti a base di uova. Segue poi il mascarpone, a base di latte, e si termina con qualche variante personale che richiede l’impiego di sciroppi, quali il marsala all’uovo. Di seguito viene invece proposta invece la ricetta vegan del tiramisù, in una sua variante estiva. Nulla impedisce, però, di prepararla anche in altre stagioni come la primavera, non appena vengono raccolte le prime fragole di stagione.

La variante di questa ricetta vegan del tiramisù si basa, in particolar modo, sulle già citate fragole. Queste rappresentano un frutto straordinario, perché sono gustose e ricche di acqua, ma al tempo stesso poco caloriche. Tanto che, di sovente, vengono inserite nelle diete dimagranti o in quelle che mirano a ottenere una maggiore idratazione del corpo. Nella preparazione vanno accompagnate con dei biscotti che siano rigorosamente vegan, quali ad esempio quelli per la colazione, purché non contengano latte, burro e neppure uova.

La ricetta

Ingredienti:

  • 300 g di biscotti vegan secchi;
  • 300 g di yogurt di soia;
  • 150 g di panna vegetale;
  • 500 g di fragole;
  • 100 g di zucchero;
  • cacao amaro q.b.

Dividere le fragole, dopo averle lavate per bene, e lo zucchero a metà: frullare quindi metà fragole e metà zucchero insieme. In questo modo si otterrà lo sciroppo da bagna, ovvero da versare sul dolce, per il tiramisù. Sistemare uno strato di biscotti in fondo a una pirofila e bagnarli proprio con lo sciroppo di fragole ottenuto. Il resto dei frutti, dopo averli tagliati a pezzi, va lasciato a riposo nel resto dello zucchero, in modo che si addolcisca.

Montare, ma non completamente, la panna vegetale. La panna non deve essere montata completamente perché, dopo essere stata unita allo yogurt, deve garantire ulteriore umidità ai biscotti secchi, oltre a quella già conferita dallo sciroppo. Si alternano quindi gli strati del tiramisù: prima biscotti bagnati, poi panna semimontata e yogurt mescolati insieme, quindi fragole allo zucchero, finché non si saranno esauriti tutti gli ingredienti.

Lo strato superiore deve essere quello con panna e yogurt: il tutto andrà spolverizzato con cacao amaro e, magari, decorato con pezzetti di fragole, se ne fossero avanzate dopo aver farcito tutti gli strati.

Possibili varianti

Affini nel gusto, le fragole possono essere sostituite in questo tiramisù dai frutti di bosco: si tratta di una delle sostituzioni più comuni ideale per questo dessert, seppur non la sola. Si può pensare anche a frutta più dolce, come le ciliegie, oppure più aspra, come i kiwi. La scelta di optare per un frutto differente dalle fragole dipende esclusivamente dal gusto personale.

Gli amanti del caffè possono inoltre ricorrere a questa bevanda per lo sciroppo da versare sul dolce, integrando invece le fragole a pezzetti con cioccolato fondente vegan tritato. Il connubio tra cioccolato e caffè potrebbe apparire stridente: in realtà, può essere una soluzione perfetta qualora si decidesse di non zuccherare proprio il caffè.

20 agosto 2016
Lascia un commento