La casa automobilistica Tesla Motors, leader nel mercato dei veicoli elettrici, ha annunciato che la nuova versione della Tesla Model X, la 60D, costerà 74 mila dollari. Il prezzo di listino è pari a 9 mila dollari in meno rispetto al costo della Model X 75D. L’auto elettrica, presentata nel 2012 ed entrata in commercio negli USA lo scorso anno, monta una batteria da 60kWh che assicura un’autonomia di 355 chilometri.

Il mese scorso Tesla aveva abbassato anche il prezzo della Model S 60D, in vendita a 66 mila dollari. La compagnia ha inoltre deciso di cancellare il programma di riacquisto (payback) che metteva gli acquirenti al riparo da svalutazioni dell’auto nel tempo. La compagnia californiana dopo tre anni dall’acquisto si impegnava a ricomprare dai clienti a un valore prestabilito le auto acquistate tramite programmi di finanziamento specifici.

La Tesla ha fatto sapere che l’interruzione del programma payback mira a mantenere i tassi d’interesse più bassi possibile e a offrire contratti di noleggio e programmi finanziari più vantaggiosi ai suoi clienti.

Anche sul fronte della ricerca tecnologica bollono in pentola delle novità. Il fondatore e CEO della compagnia Elon Musk tramite un annuncio su Twitter ha fatto sapere di essere in costante contatto con la Robert Bosch, azienda che ha realizzato il sistema radar dell’Autopilot.

L’obiettivo dei colloqui è sviluppare un aggiornamento del software in grado di scongiurare il rischio di nuovi incidenti dopo l’impatto fatale occorso a Joshua Brown. Musk ha spiegato che il sistema di pilota automatico era ancora in fase di test e l’automobilista non avrebbe dovuto distrarsi guardando un video mentre era alla guida del mezzo.

La compagnia californiana nei giorni scorsi ha annunciato anche l’assunzione di un nuovo direttore creativo: Chester Chipperfield. Un volto noto nella Silicon Valley, proveniente dal quartier generale della Apple. Nel colosso informatico Chipperfield ha ricoperto il ruolo di addetto ai progetti speciali.

Dal 2011 al 2014 il nuovo direttore creativo della Tesla è stato anche responsabile digital della Burberry. Appena un anno fa la compagnia automobilistica aveva assunto un altro professionista della Burberry: Ganesh Srivats, messo a capo del settore vendite in Nord America.

19 luglio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento