Tesla, così come molti altri costruttori automobilistici, non è certo immune dalla crisi che ha colpito il settore auto, con perdite che per la casa americana nel trimestre scorso si sono attestate su 105,6 milioni di dollari. Nonostante ciò, il rallentamento della produzione della Tesla Model S nei mesi scorsi potrà essere compensato da un aumento della produzione entro fine anno, assecondando così la forte richiesta che arriva dal mercato per questa berlina elettrica ad alte prestazioni.

Grazie a queste premesse la casa americana ha confermato le stime di produzione, che per il 2012 prevederebbero l’obiettivo di 5.000 Model S prodotte, a dispetto degli appena 500 esemplari assemblati nell’ultimo periodo per via di alcuni problemi che adesso sembrano definitivamente risolti.

Secondo il CEO di Tesla, Elon Musk, la produzione della Model S potrebbe arrivare a 20.000 unità per il 2013, con la possibilità che, se la domanda di vetture elettriche rimarrà forte come in questo periodo, si possa arrivare anche alla quota di 30.000 esemplari. Un tale successo aiuterebbe il costruttore a compensare la perdita di quote di mercato dovute dall’uscita di scena della Tesla Roadster.

Nel frattempo, per fare fronte alle nuove esigenze produttive, Tesla sta pensando di raddoppiare i turni di lavoro presso il suo stabilimento californiano dove la Tesla Model S viene assemblata, nel tentativo di ridurre la lista d’attesa attuale, che vede passare anche 10 mesi e oltre dall’ordinazione alla consegna della vettura, con conseguenti lamentele da parte dei clienti e con qualche possibile rinuncia all’acquisto da parte di chi non vuole aspettare così tanto prima di entrare in possesso della nuova auto.

31 luglio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Ziomaul, giovedì 2 agosto 2012 alle2:23 ha scritto: rispondi »

Ma non vi accorgete che da una parte affermate che la Tesla è in difficoltà (cosa falsa, basata su supposizioni) ma poi affermate che la Tesla (dai dati reali) è un successo? Non sapete che la Tesla Roadster non uscirà di scena ma verrà sostituita dalla Roadster II??? Inoltre stanno approntando anche un modello quasi-SUV ? La Sedan avrà nuovi sotto-modelli? L'aumento di produzione in settembre-ottobre è data dalla apertura di un nuovo reparto e non da un recupero? Ciao

Lascia un commento