Il mercato delle auto elettriche corre e la Tesla, una delle principali case automobilistiche mondiali del settore, sta quasi per arrivare alla sua terza generazione di EV-car. Dopo il successo della Tesla Model S, recentemente sbarcata anche in Italia, il CEO della casa californiana Elon Musk ha dichiarato che questa seconda generazione di auto elettriche potrebbe essere superata nell’arco di due o tre anni.

Ovviamente la Tesla Model S è l’auto di punta del mercato attuale. Un’autonomia di oltre 300 chilometri e un prezzo di partenza di 35 mila dollari fanno di quest’auto uno dei modelli più avanzati e attraenti dell’attuale mercato elettrico.

L’obiettivo, dice Musk, è arrivare a produrne mezzo milione all’anno, in modo da diffondersi rapidamente sul mercato e spingere anche le case automobilistiche più “tradizionali” a impegnarsi in questo campo. Con tale impegno entro il 2017 potrebbe arrivare la terza generazione di auto elettriche.

I lavori sono già iniziati. La Tesla, ma non solo lei, è già all’opera per porre le basi per i nuovi modelli. I progettisti stanno lavorando sull’evoluzione della Model S in modo da dare l’annuncio della nascita di una nuova generazione di auto elettriche già il prossimo anno, o al massimo entro 18 mesi. Il primo prototipo invece dovrebbe essere pronto già di qui a sei mesi.

Nella migliore delle ipotesi, spiega Musk, il nuovo modello di Tesla elettrica di terza generazione dovrebbe essere disponibile sul mercato nel primo trimestre del 2015. Tra le anticipazioni disponibili in questo momento si possono annoverare una batteria più grande, ma molto più potente, all’incirca stimabile sugli 85 Kwh (circa il triplo dei modelli odierni non Tesla), e autonomie superiori ai 400 chilometri.

Il nome che circola ora a proposito di questo nuovo modello è Tesla Model E, dopo che voci risalenti allo scorso maggio riferivano di una possibile elettrica economica denominata “Model C”. Quel che è certo è che una Model E arriverà entro il 2016; ciò che non è ancora chiaro è se farà parte della nuova generazione di elettriche o ancora di quelle vecchie.

24 ottobre 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Fabio pensionato, domenica 22 febbraio 2015 alle11:48 ha scritto: rispondi »

Sogno un auto elettrica con almeno 500 km di autonomia a un prezzo accessibile (resisto con la mia vecchia auto.) finché non si realizzerà il mio sogno.......forse l'ultimo.

fabio, sabato 21 febbraio 2015 alle18:28 ha scritto: rispondi »

L'energia elettrica subito disponibile e prodotta in quantità industriali si fa bruciando idrocarburi o carbone (italia) nucleare (francia) e idroelettrico (servono dighe e monti).poi qualcosa ma economicamente nn sostenibile si fa col fotovoltaico,l'eolico e altre rinnovabili. Questo per dire che l'auto elettrica nn elimina la dipendenza dal petrolio ma al limite riduce il Micro inquinamento dovuto dal trasporto su gomma

Dario, sabato 1 febbraio 2014 alle17:17 ha scritto: rispondi »

Infatti il prezzo negli USA è di 63'000 dollari che equivalgono a 46000 euro. Il resto è l'importazione... Certo a 46 mila la prenderei, ma 70...

Nickname, sabato 4 gennaio 2014 alle23:04 ha scritto: rispondi »

L'inquinamento atmosferico deve indurre i politici a favorire la mobilità elettrica.

Guido, sabato 2 novembre 2013 alle11:24 ha scritto: rispondi »

Non mi risulta che il prezzo di ingrasso sia di 35000 dollari per la model S, in Italia il prezzo base è 72000 euro

Lascia un commento