Non solo modelli di lusso che abbinano i vantaggi della propulsione elettrica a una qualità realizzativa molto alta e all’efficienza ambientale: il futuro di Tesla, come già anticipato tempo fa, sarà sempre più aperto ad ampliare la propria base di clienti, mettendo in atto una strategia che non potrà prescindere dal concentrarsi su modelli più economici rispetto alla Model S o alla Roadster.

A confermare tale politica è stato il presidente e fondatore di Tesla, Elon Musk, che ha parlato dei piani per il futuro durante un’intervista concessa alla stampa americana. Il manager ha dichiarato l’intenzione di ampliare la gamma proponendo un veicolo elettrico dal prezzo d’accesso relativamente contenuto.

La nuova Tesla economica dovrebbe esordire entro i prossimi anni, probabilmente entro il 2016 o il 2017, e dovrebbe arrivare sul mercato potendo contare su un listino particolarmente vantaggioso individuabile sui 40.000 dollari o poco meno, una cifra corrispondente a un prezzo circa 31.000 euro al cambio attuale e quindi in grado di interessare una fascia di pubblico che finora non è stata compresa tra i clienti del costruttore californiano.

Sulla novità elettrica al momento non si conoscono i dettagli, sebbene alcune indiscrezioni siano trapelate. Le prime indicazioni parlando di “3Gen” come nome in codice, ma c’è chi ipotizza che il nome finale possa essere Tesla Model C.

Altri particolari riguardano l’autonomia, che dovrebbe essere di circa 320 chilometri, mentre è lecito aspettarsi un’ottima qualità costruttiva e una linea affascinante, probabilmente caratterizzata da soluzioni sportive che facciano percepire la futura nuova arrivata come una vettura Tesla fin dal primo impatto visivo.

29 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento