Terremoto vicino Amatrice: scossa magnitudo 4.2, avvertita a Roma

Nuova forte scossa con epicentro vicino ad Amatrice. L’evento sismico è avvenuto questa notte, 34 minuti passate le 24, con un’intensità stimata in magnitudo 4.2 della Scala Richter. Il terremoto è stato avvertito anche a Roma Nord, così come in alcuni Comuni delle Marche e dell’Abruzzo. Non si segnalano fortunatamente vittime, sebbene il sindaco Pirozzi abbia espresso forte preoccupazione data l’intensità dell’episodio.

=> Scopri la differenza fra terremoto ondulatorio e sussultorio

L’epicentro della scossa è stato registrato a 3 km da Amatrice, 9 da Campotosto (L’Aquila) e 16 da Arquata del Tronto (AP), a una profondità di 8 km. A escludere eventuali danni alle cose è lo stesso sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che ha sottolineato però le difficoltà e la paura che hanno contraddistinto le ore successive alla nuova importante scossa di terremoto che ha colpito l’area:

È stata una scossa molto forte, la più forte quest’anno dopo quella del 18 gennaio. Inevitabile essere preoccupati. No, non risultano danni, anche perché non c’è più nulla da distruggere. Quello che spaventa è che queste scosse fanno riaffiorare di nuovo tutta quella paura che qui si cerca in ogni modo di dimenticare.

=> Scopri lo spettacolo della fioritura a Castelluccio di Norcia dopo il terremoto

Sono seguite due ulteriori scosse, entrambe di magnitudo 2.1: la prima è stata registrata nella notte, alle 02:41:45, mentre la seconda è avvenuta in mattinata (ore 08:04:25). Anche in questi ultimi casi l’epicentro è stato individuato a circa 3-4 km da Amatrice.

4 dicembre 2017
Lascia un commento