Un violento terremoto, di magnitudo 7.8, ha coinvolto durante la notte la Nuova Zelanda. Un sisma dalla potenza incredibile, tanto da modificare la morfologia di alcune parti del territorio, nonché creare grande spavento tra la popolazioe. L’epicentro, a 38 chilometri a ovest di Kaikoura e 118 a nord di Christchurch, ha propagato onde sismiche avvertire in tutta la nazione, per delle scosse proseguite per oltre 40 secondi, mentre sarebbero già 45 quelle d’assestamento.

Non solo la popolazione è rimasta coinvolta, tuttavia, ma anche moltissimi animali, sia domestici che da allevamento. Fra questi, ha fatto il giro del mondo un filmato che vede protagoniste delle spaventate mucche, rimaste completamente isolate dopo il sisma e identificate a seguito di uan ricognizione aerea.

=> Scopri il cucciolo salvato dal terremoto


Evidentemente al pascolo su un’area collinare, le mucche non hanno potuto far altro che riunirsi l’una accanto all’altra, mentre la collina si è lentamente sbriciolata sotto le loro zampe. E così devono essere rimaste per tutta la notte, considerato come siano state rinvenute soltanto questa mattina, strette in un piccolo fazzoletto di terra adagiato su uno sperone miracolosamente rimasto intatto dai crolli. Delle immagini davvero preoccupanti, che rendono immediatamente la portata di quello che, a tutti gli effetti, è un vero e proprio dramma senza pari a livello globale.

14 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento