Il terremoto delle 3:36 di questa notte ha colpito duramente la zona di Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto. Le attività di soccorso sono partite in breve tempo, seppure ostacolate dalle difficoltà logistiche di attraversare strade e punti di accesso ingombrati dalle macerie o crollati.

In molti sono scesi per strada per contribuire anche a mani nude alla rimozione delle macerie causate dal terremoto, con la speranza di rinvenire così quanti più superstiti possibile. Al momento gli sforzi della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e delle altre forze impiegate dallo Stato hanno consentito, unite a quelli dei concittadini/volontari, il salvataggio di 6 persone. Sono purtroppo 38 i morti accertati, 20 nell’area laziale e 18 in quella marchigiana.

I soccorritori hanno diffuso nel corso delle ore alcune indicazioni per facilitare le operazioni di salvataggio ed evitare di ostacolare i soccorsi. Una delle prime note diffuse è relativa alla necessità di donazioni di sangue presso le strutture ospedaliere che stanno ricevendo le vittime del terremoto. Tra queste l’ospedale De Lellis di Rieti, come indicato dall’AVIS Provinciale di Rieti:

Dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti. Portate documento di identità e codice fiscale. Grazie a tutti.

Altro invito rivolto è quello di evitare il volontariato spontaneo. Malgrado l’aiuto fornito dai concittadini nei momenti immediatamente seguenti al sisma, il responsabile Protezione Civile del Lazio Carlo Rosa invita a lasciare spazio alle operazioni ufficiali in corso:

Ci sono migliaia di volontari che fanno capo alle tante organizzazioni sul territorio. In questo momento tutte sono coordinate dalla Protezione Civile. Quello che bisogna evitare è di mettersi in moto da soli, spontaneamente.

Sul proprio profilo Twitter la Croce Rossa ha poi diffuso l’invito, firmato dal presidente Francesco Rocca, a lasciare per quanto possibile libere le linee telefoniche e i collegamenti Internet, così da consentire un più efficace coordinamento delle attività e la diffusione di informazioni utili:

Tutta la Croce Rossa è in stato di mobilitazione. Squadre cinofile, squadre di soccorso con 20 ambulanze in arrivo. Cucine da campo per assistenza alla popolazione in partenza per Amatrice e Accumoli. Automobilisti invitati ad evitare di percorrere Via Salaria per permettere ai mezzi di soccorso di raggiungere le zone colpite.

Un’ultima accortezza viene infinte richiesta agli automobilisti, così da evitare ulteriori tragedie. Si raccomanda prudenza alla guida nei viadotti danneggiati dal sisma, in particolare si segnala un dislivello di 15 centimetri al km 136 della statale 4, circa 4 km da Accumoli. Si invita a rallentare la marcia anche in prossimità del “Tronto secondo”, 2 km più avanti.

24 agosto 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
I vostri commenti
gerardo, sabato 27 agosto 2016 alle4:49 ha scritto: rispondi »

vivo in florida e vorrei sapere se avete un link per aiutare anche dagli USA.DOVRESTE IMMEDIATAMENTE crearne una visto che molti americani sanno e leggono questo triste evento in italy, e credetemi potrebbero essere molto generosi e felici di contribuire alle necessita'.Intendo dove si puo' aiutare con carta di credito.magari parlarne con una banca. sono originario dalla prov Frosinone, Aquino. Vedi San Tommaso D'Aquino! La mia mente e' li con voi.

Lascia un commento