Devastante terremoto, e conseguente allarme tsunami, in Indonesia dove alle 10:38 italiane si è registrata una violentissima scossa di magnitudo 8.6 Richter. Una forza d’urto quasi paragonabile al terremoto giapponese dell’anno scorso, che fece fermare i sismografi su un valore di 8.9 gradi.

La scossa di questa mattina è avvenuta in mare, il che aumenta il rischio che si verifichino onde anomale nelle prossime ore. È stata localizzata a 23 chilometri di profondità nell’Oceano Indiano, a 434 km sud ovest di Banda Aceh, nell’isola di Sumatra, e 963 km ovest di Kuala Lumpur, in Malesia.

Dopo la prima scossa ce ne sono state altre, meno violente ma non inferiori ai sei gradi Richter (l’intensità del terremoto avvenuto tre anni fa a L’Aquila). Tutta l’Asia centrale e sud orientale costiera è in allarme per l’eventuale tsunami, dall’India all’Indonesia, e in Tailandia sono state evacuate le coste ma ancora non si registrano onde anomale.

Solo nelle prossime ore sarà possibile valutare i danni e quantificare le vittime, che si prevedono numerose.

UPDATE 15:21: il Pacific tsunami warning center del Noaa ha cancellato l’allerta tsunami.

11 aprile 2012
Fonte:
Lascia un commento