La forfora è un problema fastidioso che può colpire sia uomini che donne. Si caratterizza per una eccessiva perdita di pelle desquamata, che si distacca dal cuoio capelluto andando a generare l’antiestetico problema. Malgrado riguardi entrambi i sessi, sono di solito gli uomini i soggetti più familiari con il problema.

Tra le cause c’è certamente un problema di equilibrio dell’organismo, spesso alterato da condizioni di ansia e stress. A produrre il disturbo possono essere anche delle disfunzioni occorse alle ghiandole sebacee, spesso originate da un’alimentazione scorretta, eccessiva secchezza della cute o nei casi più gravi una dermatite seborroica.

Alcune soluzioni naturali contro la forfora possono essere semplici da preparare, così come nel caso del tea tree oil. Ecco come utilizzare l’olio di Melaleuca alternifolia, questo il nome scientifico della pianta, per risolvere il problema.

Come utilizzarlo

Uno dei possibili modi per risolvere il problema della forfora utilizzando il tea tree oil richiede unicamente un cucchiaio di questo estratto, una tazza di acqua calda e un nebulizzatore per liquidi. Una volta che si sarà riscaldata l’acqua, senza tuttavia portarla a ebollizione onde evitare possibili ustioni cutanee, si verserà nel nebulizzatore insieme all’olio.

Una volta che si sarà agitato per bene in contenuto e i due prodotti si saranno miscelati per bene il rimedio naturale sarà pronto. Per applicarlo sarà necessario lavare prima i capelli con uno shampoo neutro e se richiesto utilizzare il balsamo. Una volta di nuovo asciutti i capelli andranno bagnati in abbondanza con il preparato, tamponando infine il liquido in eccesso.

Terminata l’applicazione bisognerà massaggiare la cute lasciando poi asciugare naturalmente il prodotto senza procedere con un nuovo lavaggio dei capelli. In aggiunta è possibile anche unire 2 o 3 gocce di tea tree oil al proprio shampoo neutro, massaggiando delicamente e con cura il cuoio capelluto.

Ripetere l’operazione ogni volta che si lavano i capelli e specialmente in caso di lavaggi frequenti. Questi ultimi potrebbero alterare l’equilibrio di una cute eccessivamente sensibile e il tea tree oil potrebbe rappresentare, grazie alle sue proprietà antibatteriche e normalizzanti del sebo, una soluzione semplice eppure molto efficace.

Consigli utili

Applicare tecniche di rilassamento per ridurre ansia e stress sono ulteriori pratiche che possono aiutare a gestire il problema forfora. Per quanto riguarda l’alimentazione invece è importante assicurare un buon apporto di frutta e verdura, così come di proteine magre (evitando la carne rossa), omega-3, sali minerali, antiossidanti e vitamina A.

Utili quindi anche alcuni infusi, tra questi senza dubbio troviamo alcune tipologie di come il bianco, il giallo e il verde. Ridurre il consumo di alimenti grassi, fritti e di alcol è un altro aspetto importante da non sottovalutare.

Il tea tree oil è infine utile per molteplici problematiche che coinvolgono l’organismo umano, principalmente legate alla cute, ma anche in alcuni casi di affezioni respiratorie. Un valido impiego di questo olio è anche il suo impiego nel contrastare la candida.

28 gennaio 2014
Lascia un commento