Delle proprietà benefiche del tè verde si parla molto spesso: è un ottimo antiossidante, accelera il metabolismo facilitando l’eliminazione del grasso in eccesso, ha effetti benefici sulla pelle, sulla digestione e sulla psiche. Non tutti sanno, però, come il tè verde serva anche alla salute di bocca e denti sotto forma di collutorio.

Una ricerca condotta nel 2003 dalla Pace University, riportata fra le fonti, ha dimostrato come il tè verde sia effettivo nell’uccisione di alcuni dei più frequenti batteri orali, responsabili di odori e alitosi. L’analisi in vitro svela come la pianta sia in grado di ridurre di oltre il 30% la proliferazione dei batteri dannosi per l’alito e, se abbinata a una corretta igiene orale, questa pratica aumenta sensibilmente la percentuale. Tuttavia, il collutorio può essere preparato in casa seguendo la tradizione dei rimedi naturali? La risposta è certamente affermativa.

In una recente puntata de “Il Guru Delle Piante”, un programma in onda su LaEffe, è stata spiegata la ricetta per un singolarissimo collutorio a base di tè verde. Di seguito, la versione sintetizzata da provare a casa:

Ingredienti

Liquirizia in stecche

Liquorice Stick Background Via Shutterstock

Per la realizzazione di un flacone di soluzione igienizzante per il cavo orale, servono:

  • Una manciata di foglie di tè verde;
  • Due stecche di liquirizia;
  • Mezza bottiglia di vodka liscia;
  • Olio essenziale di limone;
  • Glicerina.

Procedimento

Ci si procuri un contenitore di vetro a chiusura ermetica, come quelli che di solito si utilizzano per le conserve. Al suo interno, vanno inseriti 5 cucchiaini di tè verde secco ed entrambe le stecche di liquirizia, tagliate a fette sottili. Proprio la liquirizia è uno degli ingredienti cardine e non può mancare in questo preparato: aiuta a ridurre la placca dentale e a tenere sotto controllo la proliferazione dei batteri. Fatto questo, si riempia il barattolo di vodka liscia finché gli ingredienti all’interno non ne saranno completamente ricoperti: il superalcolico servirà per la creazione di una tintura. Si chiuda il contenitore e lo si riponga in un ambiente chiuso e fresco, come in un armadietto, per circa due settimane.

Trascorsi 15 giorni, il tè verde e la liquirizia avranno trasferito le loro proprietà antibatteriche alla base di vodka, creando quindi una sorta di tintura, un forte distillato. Dopo aver filtrato il tutto con un colino, si aggiungano quindi gli altri ingredienti per rendere il preparato piacevole al palato e facile da utilizzare. Innanzitutto, serve diluire la tintura con almeno mezzo litro di tè verde caldo, dopodiché si devono aggiungere 8 gocce di olio essenziale di limone e un cucchiaio di glicerina, per permettere al collutorio di scorrere facilmente anche fra gli spazi più reconditi tra un dente e l’altro. Dopo aver mescolato il tutto, il composto è pronto per l’utilizzo e si conserva in frigorifero per almeno sei mesi.

Si ricorda come, alla stregua di qualsiasi altro prodotto commerciale, il collutorio non debba essere bevuto, perché altamente alcolico. Chi soffre di specifici problemi gengivali, inoltre, senta il parere del proprio dentista di fiducia prima di ricorrere a prodotti a base d’alcol, perché potrebbero irritare le mucose.

2 novembre 2013
Fonte:
I vostri commenti
ornella, martedì 5 novembre 2013 alle9:40 ha scritto: rispondi »

utilissimo, grazie

Lascia un commento