Tè nero: un aiuto per la salute dell’intestino e la perdita di peso

Il tè nero può rappresentare un efficace rimedio naturale adatto a mantenere la nostra salute in buono stato. In particolare le sostanze benefiche contenute all’interno del tè nero agirebbero nel favorire la salute dell’intestino e la perdita di peso.

La ricerca condotta dall’Università della California di Los Angeles ha scoperto che il tè nero può aumentare il metabolismo, perché agisce direttamente sulla flora batterica intestinale. Quest’ultima è fondamentale, secondo la scienza, per godere di uno stato di benessere psicofisico.

=> Scopri le proprietà curative del tè nero

Il tè nero contiene molti prebiotici, che possono stimolare lo sviluppo di microrganismi “buoni”, che contribuiscono alla salute dell’individuo. A patto che venga bevuto senza latte, il tè nero può avere degli effetti molto positivi sul metabolismo.

Molti attribuiscono questa proprietà soprattutto al tè verde, ma ci sono diversi studi che insistono sull’effetto positivo della varietà nera. Sempre per la sua capacità di agire sul microbioma intestinale, il tè nero può stimolare il metabolismo, agendo anche per la prevenzione dell’aumento di peso corporeo e dell’obesità.

=> Leggi quali sono i benefici del tè nero per il cervello

Inoltre non dobbiamo dimenticare che questa varietà di tè è ottima per l’abbondanza di antiossidanti che contiene. Il tè nero contiene polifenoli che, a differenza di quelli del tè verde, non vengono assorbiti dal fegato, ma rimangono nell’intestino. In questo modo contribuiscono a migliorare la salute di questa parte del corpo, apportando molti benefici anche al fegato.

Questi benefici del tè nero si aggiungono a quelle proprietà che già da tempo gli vengono attribuite. Per esempio vari studi hanno dimostrato che il tè nero è in grado di migliorare le funzioni cognitive, agendo sull’umore e sul livello di attenzione. Proprio gli antiossidanti che contiene facilitano l’afflusso di sangue nel cervello e aiutano a migliorare le funzioni cerebrali.

Inoltre il tè nero è benefico per il cuore, come ha rivelato uno studio condotto in Finlandia, secondo cui gli uomini che bevevano più di due tazze di tè al giorno avevano un rischio ridotto del 21% di incorrere in un ictus e un rischio minore dell’11% di infarto.

11 giugno 2018
Immagini:
I vostri commenti
andrea, mercoledì 13 giugno 2018 alle7:08 ha scritto: rispondi »

Con chi ha pressione alta come la mettiamo?

Lascia un commento