Tè e caffè energizzanti al mattino: come prepararli

e caffè possono essere ottime soluzioni energizzanti per partire bene al mattino. Scegliere una delle due possibilità quando si fa colazione può aiutare non soltanto a “svegliarsi”, ma anche a fornire le energie giuste per affrontare le prime ore della giornata.

Quello del mattino è il primo e tra i più importanti pasti della giornata, della quale e caffè fanno spesso parte. Pur rispettando le 10 regole per una buona colazione è tuttavia possibile che una nottata poco riposante o una serie di impegni gravosi rendano insufficienti le energie ottenute.

Come rendere tè e caffè più energizzanti

Ecco alcuni modi semplici e veloci per rendere il proprio tè o caffè una bevanda ad alto potere energizzante, aggiungendo inoltre anche un po’ di gusto in più:

  1. Cannella – Gli amanti di questa spezia non potranno che condividerne l’utilizzo nelle proprie bevande al mattino. Particolarmente indicata per gli amanti del tè nero, del quale esistono anche miscele già aromatizzate, la cannella si abbina anche con il tè verde o con un buon caffè. Un cucchiaino raso nel proprio infuso o nell’espresso assicureranno un effetto energizzante e un aroma piuttosto gradevole. Possibile in alternativa utilizzare dei bastoncini di cannella da tenere in infusione nel tè o inserire la polvere di direttamente nella caffettiera insieme al caffè.
  2. Cardamomo – Ricco di sali minerali, in particolare manganese, calcio, potassio, zinco, ferro, fosforo, magnesio e rame, il cardamomo si rivela utile per fornire le risorse utili a sopportare le fatiche della giornata. Possibile utilizzarlo schiacciadone un seme e inserendolo poi nel tè o caffè già pronto oppure in alternativa porre il seme schiacciato nell’acqua bollente utilizzata per l’infuso.
  3. Zenzero – Come detto in merito alla cannella, anche per lo zenzero l’utilizzo come aroma in combinazione con il tè nero può risultare quasi un “classico”. Grazie alla sua azione stimolante nei confronti del metabolismo, un cucchiaino di radice essiccata in polvere aggiunto al proprio tè offrirà una partenza migliore donando inoltre all’infuso un sapore più gradevole qualora durante la colazione si scelga di consumare cibi salati. Possibile un suo impiego anche con il caffè, da riservare tuttavia ai veri appassionati di questa spezia.
  4. Cacao – A differenza di quanto detto per lo zenzero è invece proprio il caffè la bevanda più indicata per una gustosa aggiunta di cacao. Mescolato direttamente alla polvere inserita nella caffettiera o spolverato una volta pronta la vostra tazza, un cucchiaino di cacao in polvere darà al vostro espresso un sapore insolito, ma piacevole e soprattutto energizzante. Più azzardato in questo caso l’utilizzo con il tè, che per questa soluzione si raccomanda nero classico.
  5. Miele – Utilizzarlo in sostituzione dello zucchero renderà il miele non soltanto un’ottima alternativa per addolcire le vostre bevande, ma anche una soluzione più che valida per incrementare le vostre energie al mattino. Ne esistono inoltre alcune varietà dalle proprietà benefiche riconosciute scientificamente, come quella di Manuka o di Melata, che aiuteranno a tenere alto anche il livello delle difese immunitarie.

Alcune delle soluzioni proposte possono essere utilizzate in combinazione tra loro: a questo proposito è possibile provare l’accostamento zenzero e cannella oppure cacao e cannella, generalmente molto apprezzati.

Consigli utili per una colazione energizzante

La colazione per essere davvero salutare ed efficace richiede innanzitutto del tempo necessario. Almeno 15 minuti devono essere investiti in questo momento della giornata, preferibilmente consumato entro le mura domestiche e non limitandosi alla semplice assunzione di una bevanda calda.

Questo pasto per quanto piccolo deve comprendere necessariamente l’assunzione di cereali, meglio se integrali, frutta o yogurt, a seconda delle proprie preferenze.

Variare quotidianamente scegliendo quando possibile opzioni dai colori accesi contribuirà inoltre a migliorare l’umore.

27 gennaio 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento