Nuovo trend per i super ricchi del Regno Unito: arriva la tata per gli amici a quattrozampe. Non un semplice pet-sitter o un aiuto nei momento dell’assenza, ma una vera tata che affianchi il cane per 24 ore al giorno. Esattamente come potrebbe accadere tra le stanze dell’alta borghesia nei confronti dei bimbi più piccoli, la presenza della nanny è un must have del tutto irrinunciabile. A fare da esempio involontario forse è la stessa Regina, che dispone di personale apposito per la cura e l’assistenza dei suoi amatissimi Corgi.

Una tata assunta a tempo pieno per curare i cani di casa pare sia una necessità importantissima, un lavoro che può durare alcune settimane ma anche mesi interi fino a un anno. Difficilmente la tata viene assunta per tutta la durata della vita del cane, ma alcuni possono seguire l’animale anche per i primi anni della sua esistenza. Un lavoro ben retribuito che in molti hanno abbracciato, rivoluzionando il vecchio impiego lavorativo in favore di questa mansione più divertente e molto richiesta.

Molti proprietari si rivolgono a questo servizio in concomitanza di lunghe partenze lavorative all’estero, la tata provvederà quindi a occuparsi dell’animale giorno dopo giorno aggiornando la famiglia tramite foto e comunicazioni. Del resto, chi può permettersi una tata per il cane avrà uno spazio apposito all’interno della casa da dedicare all’animale, non il classico divano ma forse anche una stanza o una dependance fino al cottage in giardino. Ciò che richiedono queste persone è la massima attenzione, cura e rispetto delle esigenze dei loro amici di affezione. Spesso esemplari di razza quindi molto costosi e delicati. Una tata per cani dovrà aver cura che il quadrupede non si imbatta in pericoli e difficoltà, che non si ammali in assenza del proprietario e che sia pronta per ogni eventualità e necessità. Vita agiata e di lusso anche per i cani quindi, non solo per i loro ricchi proprietari.

1 aprile 2015
Fonte:
Lascia un commento