Fuggita sei mesi fa dal suo recinto in Arizona, una tartaruga di 15 anni ha percorso l’incredibile distanza di quasi 50 chilometri. Recuperata mentre gironzolava, la lenta ma constante testuggine è stata presa in affidamento da una nuova famiglia, che ha iniziato a occuparsi di lei e dei suoi bisogni. Ma l’animale, di quasi 46 chili, ha dimostrato una sua personalità, tanto da costringere gli adottanti a pubblicare un annuncio sul giornale locale.

Il trafiletto metteva in evidenza le caratteristiche della tartaruga, ribattezzata Eddie, sottolineandone il carattere determinato. Nell’annuncio si specificava come l’animale fosse stato recuperato mentre vagava come randagio, nonostante l’ottima cura e la perfetta salute. Per lei si cercava qualcuno che volesse occuparsene per tutta la vita, ovvero per altri 70 anni di assidua convivenza.

Insospettiti dalle coincidenze e dalla notizia curiosa, George e Mary Plumb si sono fatti avanti, incontrando la famiglia affidataria ed Eddie. La coppia, che possedeva due testuggini di nome Sansone e Golia, era convinta Eddie fosse una delle due fuggiasche. La prima testuggine era stata subito recuperata, ma l’altra aveva inspiegabilmente preso il largo scomparendo nel nulla.

Dopo un incontro con gli adottanti, i Plumb hanno condotto Eddie dal veterinario, che ha potuto verificare la presenza del chip sottocutaneo. Il controllo dei dati ha quindi confermato l’appartenenza dell’animale alla famiglia Plumb e la coppia ha così potuto ricondurre la fuggiasca a casa. I progetti per il futuro prevedono la creazione di un recinto a prova di fuga, una struttura invalicabile magari di cemento o mattoni.

Eddie ha dimostrato come le tartarughe, a dispetto dei luoghi comuni, siano animali scaltri e in grado di percorrere lunghissime distanze. Non sono capaci di correre agilmente come un felino, ma certamente il loro è un passo rapido e svelto che ne caratterizza un’andatura scorrevole. E nonostante la stazza e l’aspetto rugoso, sono animali longevi e vivaci, con una propria personalità che le caratterizza e distingue tra loro.

16 gennaio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento