Grande sorpresa nel porto di Bari per alcuni velisti di passaggio: è stata avvistata una testuggine gigante affiorare dalle acque attigue alla darsena Mar di Levante. Della sua presenza si vociferava da tempo, infatti molti pescatori si erano imbattuti nel grande guscio dell’animale senza mai riuscire a recuperarlo. Il pellegrinaggio verso il porto ha quindi destato stupore, ma anche fatto partire subito l’allarme.

>>Leggi dell’agopuntura per le tartarughe

La tartaruga pare ferita e forse si è avventurata verso la riva per cercare aiuto. Non è passata inosservata grazie al suo formato, delle dimensioni di circa 150, forse 170 cm. Un’incredibile misura per l’animale, che non incide sulle sue prestazioni in acqua e di sicuro sulla capacità di nuotare con leggerezza.

Ribattezzata Libera, dal nome dell’imbarcazione che l’ha incrociata vicino al porto, la tartaruga presenta il carapace sporco e ammaccato. Probabilmente a causa dell’impatto con l’elica di un’imbarcazione, che ne ha segnato il guscio procurando ferite e abrasioni. I velisti che l’hanno intercettata richiedono l’intervento dei biologi marini, più esperti e pratici in materia.

>>Scopri il divorzio di due tartarughe

Di sicuro nei prossimi giorni le autorità, con il supporto dei pescatori di zona, si presteranno alla ricerca della tartaruga così da salvarla e medicarla. È probabile che, dopo un periodo di cure e degenza, venga nuovamente liberata in mare aperto e lontano dai pericoli.

25 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento