Una vicenda davvero singolare ha coinvolto un’ignara tartaruga, e una spaventata guidatrice, su una superstrada negli Stati Uniti. L’animale protagonista di questa storia, già divenuta virale, ha infatti infranto il parabrezza di un auto in corsa. Non di certo per un fattore di forza muscolare, bensì per via di un drammatico incidente che, solo per coincidenze fortuite, non ha avuto effetti ben più gravi.

Il tutto è accaduto a Deltona, negli Stati Uniti, mentre Nicole Marie Bjanes stava transitando con la sua auto su una strada trafficata. All’improvviso un forte rumore, il parabrezza distrutto in mille pezzi e una tartaruga, confusa ma viva, sul parabrezza. Una scena davvero insolita, nonché stupefacente, di primo acchito difficile da spiegare.

Secondo quanto ricostruito dalle fonti statunitensi, sulla base delle informazioni raccolte dalla Florida Highway Patrol, pare che la tartaruga sia stata investita da una precedente vettura e, scaraventata in alto a grandissima velocità, sia poi rovinosamente caduta sul parabrezza dell’automobile coinvolta. Fortunatamente, il rigido guscio della testuggine ha attutito il colpo e salvato l’animale da conseguenze ben più gravi: nonostante un iniziale spavento, nonché qualche piccolo taglio, l’esemplare si troverebbe in buone condizioni di salute.

Anche giovane protagonista dell’incidente, la quale ha condiviso le immagini stupefacenti dei danni causati dalla tartaruga, ha superato l’impatto senza grandi conseguenze. La ragazza ha spiegato come le sarebbe piaciuto adottare la piccola testuggine ma, per non turbarlo ulteriormente e non strapparlo dal suo habitat, l’animale sarebbe stato accompagnato nei pressi di un vicino stagno a seguito di tutte le cure del caso, dove ha potuto abbeverarsi. Dopodiché, si sarebbe velocemente dileguato fra la vegetazione. Stando a quanto riferito per la polizia locale, sarebbe stato praticamente impossibile identificare il quadrupede prima dell’impatto, poiché sopraggiunto a grandissima velocità. L’automobile precedente, quella effettivamente responsabile dell’investimento, non sarebbe stata al momento identificata.

17 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
UPI
Lascia un commento