Il philadelphia è un formaggio cremoso facile da trovare in qualunque tipo di supermercato. Ha un utilizzo decisamente versatile: può essere usato come ripieno nei tortelli al posto della ricotta, sulle pizze e persino in dei gustosi cheesecake. Per non parlare del sushi, magari accompagnato nel rotolo con l’avocado in un ottimo California roll. Questo accade perché il philadelphia è molto cremoso e il suo gusto travalica confini statali in cucina, per cui ecco alcune ricette che possono essere preparate in casa.

La prima delle ricette che possono essere fatte con il philadelphia è una variante della cucina tex-mex: si tratta di riso e vitello in casseruola. Altri ingredienti, oltre a quelli citati, di questo piatto possono essere pomodori, peperoni dolci o altri ortaggi e non possono mancare delle tortilla chip sbriciolate. Si tratta fondamentalmente di un piatto da fare al forno in cui si possono aggiungere ingredienti a proprio piacimento e in cui il philadelphia compatta e ammorbidisce tutto. Al forno si può fare anche un’enchilada di pollo. Naturalmente servono delle tortillas e del petto di pollo: gli involtini si possono sistemare in un tegame, assumendo quasi l’aspetto dei nostri cannelloni, cui possono essere aggiunti anche altri ingredienti quali piselli, mais o pomodori.

Tra i primi piatti, ci si può fare anche delle fettuccine con broccoli e gamberetti da condire poi con il philadelphia per creare una maggiore coesione tra gli ingredienti. La stessa cosa vale per la pasta al pesto di pollo con peperoni e pisellini. Il pesto di pollo si crea dopo averlo cotto e allungato con brodo e ridotto in crema aggiungendo polvere d’aglio. Ancora con la pasta, si può fare una pasta fredda con philadelphia e i sapori tipici della bruschetta, ossia l’aglio, i pomodori e la rucola e magari un po’ di pepe, che aiuti il gusto a sprigionarsi più in fretta. E ancora: per i ghiottoni ci sono le pappardelle con salsiccia e ortaggi. Consigliate per questo piatto zucche e zucchine.

Infine, ci sono piatti unici che si prestano a qualunque utilizzo, per una scampagnata con pranzo al sacco per esempio, o per un parti. Uno di questi è il pasticcio con pollo e philadelphia, che consiste nel creare un ripieno cremoso all’interno di una pizza rustica, in cui inserire anche carote, mais, piselli. Al posto del pollo si può optare anche per della pancetta dolce a cubetti, ma è chiaro che l’apporto calorico in questo modo salirà vistosamente.

27 marzo 2013
Lascia un commento