È innegabile la capacita degli animali di svolgere compiti importanti come l’assistenza e la guida per i malati, oppure come protagonisti della pet therapy. Molto spesso l’innato altruismo che li contraddistingue diventa una medicina preziosa anche per il loro stesso benessere. Ne sono un tenero esempio i due cani Tanner e Blair, che tanto hanno commosso l’opinione pubblica americana.

Tanner un bellissimo esemplare di Golden Retriver color miele e Blair una deliziosa meticcia nera con sangue da cane pastore, sono diventati un’anima sola. Lui di soli due anni, cieco ed epilettico, è un ospite fisso del centro medico Woodland West Animal Hospital di Tulsa negli USA, al quale è approdato dopo due adozioni non andate a buon fine. Lei è una piccola e timorosa cagnolina, terrorizzata dall’esperienza della vita randagia e finita nello stesso ospedale veterinario dopo un incidente stradale. Lui destinato alla soppressione e lei ad una gabbia intrisa di sfiducia.

Il destino ha voluto che due anime così fragili e delicate si trovassero a condividere lo stesso recinto, in attesa di un’improbabile adozione per entrambi. La convivenza ha fatto scattare un’amicizia magica e Blair, dopo un primo momento di diffidenza, è diventata la guida del dolce Tanner. Inseparabili, i due camminano fianco a fianco: lei lo guida e lo orienta all’interno del prato del centro medico tenendo tra i denti il suo guinzaglio. In un mondo fatto di stimoli e sensazioni, l’affetto tra i due si è rivelato il medicinale migliore.

Ora Tanner non ha più avuto crisi epilettiche e al fianco della sua amica si muove in modo più sicuro e sereno, al contempo Blair ha riconquistato più sicurezza e serenità forte anche della presenza del suo cavaliere biondo. Per loro si cerca un’adozione di coppia, perchè è impossibile ed importante non separare ciò che il destino e la vita ha unito. Nonostante l’improbabilità dell’esito il Direttore del centro è fiducioso e speranzoso, sicuro che un’anima capace e sincera si innamorerà di questa dolce coppia.

5 giugno 2012
Lascia un commento