Risparmiare l’acqua dei nostri rubinetti non è solo un’operazione utile e lungimirante, ma può essere anche bella da vedere. Basta unire tecnologia e arte. Questo è quello che ha fatto Simin Qiu, studente del Royal College of Art di Londra, che ha progettato e realizzato Swirl, una sorta di tappo regolatore che permette di creare dei getti d’acqua artistici mentre si risparmiano risorse preziose.

La necessità di costruire case rispettose dell’ambiente, che utilizzino il minimo delle risorse o anche nessuna, come nel caso delle case passive, ha spinto i designer di tutto il mondo a fondere gli intendi artistici con quelli di utilità: così ha fatto il giovane studente Royal College of Art.

Swirl, che l’anno scorso ha permesso a Qui di ottenere il premio speciale per gli studenti iF Haier, grazie al vortice prodotto dal suo meccanismo, permette un risparmio costante del 15% rispetto ai rubinetti standard, mentre l’acqua diventa a tutti gli effetti un elemento artistico. Simin Qui ha spiegato:

Swirl ha un design molto semplice: con la spirale volevo ricreare una forma presente in natura. Non solo permette di risparmiare l’acqua, ma è anche più gradevole per la pelle perché permette un getto più morbido e angolato in maniera diversa.

Il prototipo presentato da Qui utilizza diverse turbine che ruotano in direzioni opposte all’interno della valvola base del rubinetto: in questo modo riesce a inviare flussi sottilissimi a forma di spirale.

Attualmente il rubinetto Swirl ha una temperatura preimpostata e può produrre con l’acqua fino a 3 forme geometriche. Malgrado alcuni miglioramenti da attuare, come il controllo della temperatura, lo studente di design ha intenzione di immettere presto Swirl sul mercato:

Pensiamo che entro la fine dell’anno sarà pronto il primo modello ufficiale: sarà più costoso dei rubinetti normali e all’inizio sarà visto come un prodotto di lusso. Sappiamo però che ha buone opportunità di entrare in gran parte delle case.

11 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento