Obiettivo: aumentare la quota di autoconsumo per i piccoli piccoli impianti fotovoltaici. Per rispondere a questa sfida SMA sta per lanciare sul mercato un innovativo inverter, il SUNNY BOY 1.5/2.5. Piccolo, leggero (solo 9KG), facile da integrare nella rete domestica il nuovo arrivato di SMA è dotato anche di WiFi integrato che ne consente impostazione e controllo da remoto senza rimuovere la cover. Dieter Manz, Product Manager di SMA Solar Technology, ha ben sintetizzato la semplicità della nuova interfaccia utente:

Grazie alla user interface integrata è possibile monitorare i dati dell’impianto da qualsiasi smartphone o tablet. Per questo l’utente può scegliere fra il monitoraggio in locale oppure online tramite Sunny Places e Sunny Portal.

Secondo Massimo Bracchi, Direttore Commerciale di SMA Italia, questo nuovo inverter è destinato a lasciare il segno nel settore dei piccoli impianti fotovoltaici, proprio per le sue caratteristiche innovative:

Il Sunny Boy 1.5/2.5 creerà sul mercato dei piccoli impianti fotovoltaici un nuovo standard. Il nuovo inverter è un esempio di nanotecnologia applicata al fotovoltaico: una vera e propria rivoluzione nel mercato. Inoltre, la semplice connettività permette agli utenti di utilizzare la tecnologia 2.0 anche su questi dispositivi, finora legati a connessioni più classiche.

Sunny Boy 1.5/2.5

Oltre a un’installazione molto semplice, bastano soltanto due viti a muro per fissarlo, il nuovo inverter Sunny Boy 1.5/2.5 garantisce anche un collegamento CC e CA in modalità Plug and Play estremamente rapido e un range di tensione d’ingresso estremamente ampio, da 80 V a 600 V. Oltre a questo, assicurano da SMA, anche il prezzo sarà molto contenuto, in linea con le esigenze di chi installa un impianto fotovoltaico di piccole dimensioni.

L’inverter è già stato certificato per Italia, Belgio, Paesi Bassi, Regno Unito, Germania, Austria, Portogallo, Francia, Australia. Sono esclusi Giappone e Stati Uniti. La presentazione sul mercato italiano avverrà il 25 marzo prossimo.

19 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
corradi giambattista, giovedì 19 marzo 2015 alle16:52 ha scritto: rispondi »

per poter incrementare l'installazione di piccoli impianti fotovoltaici occorre un inverter intelligente, deve controllare , la produzione, l'accumulo alle batterie, la rete prelevare quando serve, e non deve immettere in rete in modo da poter collegare l'mpianto ad una fornitura elettrica domestica senza nessuna burograzia.l

Lascia un commento