Succo di melograno e datteri due rimedi naturali nella prevenzione di infarto e ictus. Un’abitudine quotidiana che potrebbe ridurre in maniera drastica il rischio di sviluppare alcuni problemi cardiovascolari alla base delle due patologie. A sostenerlo il Professor Michael Aviram del Technion-Israel Institute of Technology.

Nello specifico si rivelerebbe utile bere mezzo bicchiere (circa 125 ml) di succo di melograno e mangiare 3 datteri ogni giorno, semi compresi. Questi ultimi dovrebbero essere consumati a parte e dopo essere stati ridotti in poltiglia per aumentarne la digeribilità.

Gli effetti benefici di questi due frutti si avrebbero in particolare nella prevenzione dell’aterosclerosi, l’indurimento delle arterie che può condurre a blocchi nel flusso sanguigno noti come placche e responsabili a loro volta di infarto o ictus.

Proprietà naturali offerte, spiegano i ricercatori coinvolti nello studio, dall’elevato numero di antiossidanti contenuti nel melograno e nei datteri.

A dimostrarlo anche uno studio condotto sui topi dai ricercatori israeliani, dai cui risultati è emerso come un regolare consumo di succo di melograno, datteri e relativi semi ha prodotto una riduzione dello stresso ossidativo delle arterie, responsabile dell’indurimento arterioso, del 33% e un calo nei valori di colesterolo del 28%.

Un precedente studio ha inoltre indicato nei datteri un possibile alleato naturale nella lotta ai tumori, anche in quest’altro caso grazie al loro elevato apporto di antiossidanti.

8 aprile 2015
Fonte:
I vostri commenti
lisa, mercoledì 11 novembre 2015 alle22:03 ha scritto: rispondi »

sono ghiotta dei melograni ma non posso mangiarli x i troppi semi che hanno avendo i diverticoli!allora bevo il succo ma non sapevo che fosse cosi magico!!!!!!!!grazie x le informazioni PS avete qualche consiglio x fare il succo in casa velocemente senza usare la centrifuga? aspetto con ansia la risposta e GRAZIE!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento