Mentre è impegnata al Salone di Ginevra 2016, che si svolge in questi giorni, con la presentazione della XV Concept, Subaru pensa al futuro della propria gama. Nei prossimi mesi con il debutto della nuova serie di Impreza, il modello – simbolo per il marchio delle Pleiadi, debutterà la inedita Subaru Global Platform, che costituirà la “base” dei modelli Subaru per i prossimi anni.

Si tratta, più nel dettaglio, di una nuova architettura modulare: lo sviluppo, indicano i tecnici Subaru in una nota che viene comunicata in queste ore, è stato avviato nell’ottica di concretizzare una ricerca in chiave di attenzione ai costi e con l’obiettivo di realizzare una piattaforma idonea all’equipaggiamento di propulsioni eco friendly.

Per venire incontro alle attuali esigenze di mobilità sostenibile – una questione già affrontata da diverse Case costruttrici, come è il caso della nuova Hyundai Ioniq progettata per ospitare tre differenti tipologie di motorizzazione, tutte eco friendly: ibrida, ibrida plug – in ed elettrica -, la nuova  Subaru Global Platform porta in dote un engineering che tiene conto della necessità di proporre sul mercato nuovi modelli a basse emissioni (o a zero emissioni).

In particolare la nuova Subaru Global Platform servirà per ospitare una gamma completa di versioni “pulite”: sicuramente ci sarà spazio per nuovi modelli ad alimentazione elettrica, tuttavia questi ultimi potrebbero essere affiancati da versioni ibride e ibride plug – in.

Una notevole attenzione, da parte dei tecnici Subaru, è stata posta alla composizione della nuova struttura: la Subaru Global Platform impiega acciai ad elevata resistenza (materiali oggi di utilizzo sempre più frequente da parte delle principali Case auto): il risultato, annunciano i vertici del marchio delle Pleiadi, si traduce in una rigidità strutturale più elevata (si parla del 70% in più) rispetto all’attuale gamma Subaru.

Questa caratteristica progettuale, unita all’individuazione di un baricentro più basso (5 mm) e allo studio di nuove geometrie delle sospensioni, garantirà nuove dinamiche di guida.

Riguardo all’ottimizzazione dei pesi è molto probabile che l’impiego di acciai ad elevata resistenza per la nuova Subaru Global Platform offrirà, a partire dalla prossima generazione di Impreza, una “massa” globale inferiore, a tutto vantaggio della maggiore efficienza del veicolo e, su strada, di consumi ed emissioni.

7 marzo 2016
Lascia un commento