L’arrivo della primavera porta sì giornate migliori, ma anche nuove occasioni per un carico di stress e qualche difficoltà a “carburare”. Se per alcuni il cambio di stagione non comporta disagi particolari, per altri si rivela un’insidia. Gli eventuali disturbi generati possono tuttavia essere contrastati ricorrendo a determinati rimedi naturali e consigli utili.

=> Scopri consigli e rimedi naturali per dormire bene

Alle sensazioni di stanchezza e sonnolenza spesso associate all’arrivo della stagione più mite tende sempre più ad affiancarsi lo stress primaverile, dovuto in parte alle difficoltà nel portare a termine i vari compiti (siano essi di lavoro, sportivi o domestici) e in parte allo squilibrio di sostanze, come ad esempio serotonina e melatonina, indotto dal variare delle ore di luce. La prima è responsabile del ciclo sonno-veglia, mentre la seconda è coinvolta nella regolazione del sonno.

Rimedi naturali

Proprio la luce del sole potrebbe essere uno dei rimedi naturali più efficaci per ritrovare lo smalto perduto. Esporsi durante la giornata ai raggi solari aiuterà l’organismo a reimpostare in maniera corretta i propri ritmi circadiani. Al calare del sole il corpo percepirà questa variazione come un segnale indicante l’avvicinarsi dell’orario di riposo.

Altro rimedio naturale efficace è un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura: ciò garantirà all’organismo vitamine e sali minerali, essenziali per la corretta produzione di ormoni quali serotonina e melatonina. Eviterà inoltre possibili carenze di potassio e magnesio, che rischiano altrimenti di indurre stati di sonnolenza e stanchezza cronica.

=> Scopri i benefici dei prebiotici contro lo stress

Un infuso di melissa e passiflora garantirà un’azione rilassante calmante, favorendo un sonno naturale e ristoratore. L’assunzione di questa bevanda è consigliata nelle ore che precedono il riposo notturno. Al contrario di quanto consigliato per il ginseng, un energizzante naturale che aiuterà ad affrontare al meglio le sfide quotidiane, che si raccomanda di consumare nelle prime ore della giornata o comunque non dopo le 17.

Consigli utili

Opportuno praticare degli esercizi di meditazione, respirazione zen o Yoga, utili per ridurre lo stress mentale e fisico, oltre a favorire un aumento della capacità di concentrazione e dell’attenzione. Allo stesso modo è possibile frequentare un corso di Pilates, che si rivelerà utile sia per scaricare lo stress accumulato che per tonificare il proprio corpo in vista dell’estate.

Limitare e se possibile evitare del tutto l’utilizzo di smartphone e tablet prima di dormire, onde evitare di riattivare il cervello proprio nel momento in cui si prepara per il riposo. Si rivela utile anche praticare dell’esercizio fisico durante la giornata, meglio se nelle ore diurne e all’aperto, per massimizzare i benefici derivanti dall’esposizione ai raggi solari.

27 aprile 2017
Lascia un commento