Stress da inizio settimana: come gestirlo e rimedi

L’inizio settimana rappresenta per molti un momento davvero traumatico: dopo il meritato riposo del weekend, comincia una nuova tornata lavorativa, con tutti gli impegni e le preoccupazioni che ne conseguono. Una ricerca, condotta qualche tempo fa dal Complex Systems Center dell’Università del Vermont, ha rivelato come lo stress da lunedì sia molto diffuso nella popolazione, così come dimostrano gli interventi degli stessi individui sui social media. In generale, diverse analisi hanno dimostrato come i livelli di umore tocchino il loro minimo a inizio settimana, per poi raggiungere il picco opposto il sabato sera. Ma come gestire questa fase problematica e, soprattutto, quali sono i consigli per rendere il tutto meno gravoso?

Naturalmente, in questo frangente si fa riferimento a livelli di stress considerabili normali e fisiologici, mentre altre e più complesse situazioni – dall’eccessiva ansia alla depressione – dovranno essere trattati con l’ovvio aiuto di uno specialista.

Preparazione nel weekend

Running

Il weekend rappresenta di certo un momento di calma e pace all’interno della settimana, una due giorni in cui dedicarsi al relax, agli affetti, alla vita all’aria aperta, per dimenticare per qualche ora delle preoccupazioni quotidiane. Per evitare uno stress eccessivo il successivo lunedì mattina, tuttavia, è necessario approfittare già dal venerdì di alcuni consigli strategici, pensati per abituare sia il fisico che la mente all’imminente ritorno al lavoro.

=> Scopri i 10 consigli contro lo stress


Proprio in termini di professione, fatta eccezione quando non è possibile fare diversamente, tutti gli esperti sono d’accordo: il venerdì sera, al termine del proprio lavoro, tutte le questioni professionali devono rimanere ben chiuse all’interno dell’ufficio. Lo smartphone aziendale dovrà essere spento, non bisognerà rispondere a mail non urgenti di clienti o fornitori, il tutto per staccare completamente la mente. Sebbene alcune questioni appaiono semplici e poco impegnative, in realtà non si permette al cervello di concentrarsi su altro, per un pensiero che si estende quindi senza soluzione di continuità. Giunti a casa, prima di coricarsi o di uscire con gli amici, una sessione di 30 minuti di yoga può risultare estremamente efficace per ridurre i livelli di stress accumulati.

Sabato e domenica, nel frattempo, non devono essere necessariamente dedicati all’immobile relax, ma ci si potrà anche lanciare in attività impegnative, come lo sport o l’allenamento. Una corsa quotidiana al parco, o una partita di calcio o pallavolo all’aperto, sono infatti ideali per eliminare ogni traccia di tensioni residue accumulate a livello muscolare, il tutto gratificando la mente. Ancora, in questi due giorni è meglio non dormire più del dovuto, per non alterare i bioritmi dell’organismo e accumulare conseguentemente più stanchezza, né mangiare eccessivamente come “premio” per le privazioni subite in settimana.

=> Scopri come combattere sbornia e hangover


Utile sarà anche prestare attenzione all’alcol: per quanto il weekend sia dedicato alle occasioni sociali, un eccesso potrebbe portare a terribili hangover, difficili da smaltire il successivo lunedì. Una recente ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Nature, ha dimostrato come un consumo moderato sia più consigliabile, mantenendo sempre un’elevata idratazione, magari alternando al bicchiere di vino o di birra un grande sorso d’acqua. Infine, la domenica sera sono consigliate attività rigeneranti, come un bagno caldo prima di dormire, un film in compagnia del partner o, fatto questo non da meno, un incontro erotico. Il sesso, infatti, stimola il rilascio di endorfine e di serotonina, ormoni essenziali per combattere stress e tensioni.

Strategie del lunedì

Chiavi dell'auto

Così come già accennato, il lunedì rappresenta di certo il giorno più difficile, poiché si torna d’improvviso alla propria quotidianità. È bene quindi prepararsi per tempo, anche dal punto di vista spaziale. Considerato come statistiche dimostrino come il lunedì sia la giornata in cui si sperimenta la maggiore confusione – non si trovano le chiavi della macchina, si dimenticano documenti a casa e via dicendo – la domenica sera è utile preparare un percorso. Innanzitutto, è bene evitare confusione sull’uscio di casa, posizionando davanti alla porta eventuali borse, faldoni e altri oggetti che potrebbero ritornare utili. Vincente è l’idea di appendere dei bigliettini alla porta stessa, come promemoria di tutto l’occorrente per raggiungere l’ufficio.

=> Scopri perché lo stress è contagioso


Sebbene il lunedì sia stancante, è bene non rinunciare all’allenamento in questo giorno della settimana, poiché una ricerca condotta dal Professional Athletic Performance Center ha rivelato come sia proprio quello del lunedì il workout più mirato per essere più attivi nel corso della settimana. Sul fronte dell’alimentazione, meglio scegliere pasti leggeri sia a pranzo che a cena, poiché una digestione lenta potrebbe ulteriormente alimentare il senso di pesantezza e insoddisfazione. Ideale sarà bere tanta acqua, poiché l’idratazione è un’arma contro lo stress, quindi dedicare il lunedì sera ad attività perlopiù sociali, per ritrovare l’equilibrio. Vi è anche un fattore simpatico: il lunedì, secondo alcuni recenti studi, è la giornata in cui ci si sente più brutti davanti allo specchio. Meglio non perdere troppo tempo, perciò, con le routine di trucco in bagno.

10 giugno 2018
Lascia un commento