Lo stress da lavoro può incidere sulla salute del cuore. A confermarlo i ricercatori del Duke University Medical Center di Durham, nel Noth Carolina, che dalla pagine del Journal of American College of Cardiology, che individuano inoltre come il cuore femminile reagisca in maniera differente rispetto a quello degli uomini.

Differente sarebbe quindi la risposta cardiaca di fronte alle situazioni di stress negli uomini e nelle donne. Il rapporto tra stress e minaccia alla salute del cuore è stato individuato monitorando l’ecocardiogramma di 56 donne e 254 uomini, tutti affetti da patologie cardiache, durante l’esecuzione di test e pratiche stressanti. La risposta maschile alle situazioni stressanti è l’aumento della pressione sanguigna e del battito cardiaco.

Le donne manifestano invece una reazione più complessa, con possibilità di depressione, di aumento del rischio ischemia e di riduzione del flusso sanguigno cardiaco. Sempre per gli individui di sesso femminile si verifica rispetto agli uomini un aumento maggiore dell’aggregazione piastrinica, con relativo incremento del pericolo di trombi nel sangue. Una valutazione importante che richiederà un approccio futuro più mirato secondo quanto ha affermato il Dr. Zainab Samad, autore principale dello studio:

Nelle donne si assiste anche ad un evidente aumento delle emozioni negative e ad una diminuzione di quelle positive. La relazione fra stress mentale e patologie cardiovascolari è ben conosciuto, ma la nostra indagine scopre che lo stress mentale agisce sulla salute cardiovascolare in modo molto diverso tra i sessi. Bisogna tenerne conto quando si valutano e si curano i pazienti affetti da patologie cardiache.

Contro lo stress da lavoro esistono tuttavia alcune pratiche di rilassamento e dei rimedi naturali che possono contribuire ad allentare la tensione. Tra questi senza dubbio è possibile trovare lo Yoga e il metodo Pilates, tecniche in grado non soltanto di ridurre il nervosismo, ma anche di aiutare a gestire meglio la reazione emotiva alle situazioni stressanti.

Utile in questo senso anche la respirazione controllata così come la meditazione. Per allentare la tensione è utile anche ricorrere ad alcuni rimedi naturali una volta tornati a casa, magari gustando una tisana a base di melissa, passiflora, camomilla o radici di valeriana.

16 ottobre 2014
Lascia un commento