Hanno strappato una tartaruga dal mare, maltrattandola in modo crudele, solo per scattare un selfie con i loro smartphone. È quanto è purtroppo accaduto su una spiaggia di Beirut, in Libano, dove decine di turisti hanno accerchiato un povero esemplare spaventato. Prestati i primi soccorsi, la tartaruga fortunatamente è già sulla via di guarigione.

Il tutto è stato denunciato dal gruppo di tutela e conservazione Green Area, il quale ha condiviso le immagini dell’assalto della tartaruga sui social network. Il tutto sarebbe accaduto all’inizio del mese, quando l’animale sarebbe stato estratto dall’acqua da alcuni bagnanti per poter scattare alcuni selfie.

Non è però tutto, poiché pare che la tartaruga sia stata ulteriormente e violentemente maltrattata, con calci sul corpo e bambini addirittura saliti sul suo guscio. L’animale pare abbia subito piccole ferite, fortunatamente curate da un gruppo di esperti di Animals Lebanon. Così ha spiegato Jason Mier, direttore esecutivo del gruppo, alla stampa:

Non eravamo presenti quando la tartaruga è arrivata sulla spiaggia, dobbiamo quindi basarci sulle fotografie e le testimonianze delle persone che si trovavano sul posto. Fortunatamente, alcuni presenti hanno bloccato l’aggressione e aiutato la tartaruga a raggiungere un’area sicura.

L’animale ha subito una ferita alla testa, probabilmente dovuto a un colpo ricevuto, forse con un bastone di legno.

24 giugno 2016
Immagini:
I vostri commenti
Valeria, domenica 26 giugno 2016 alle21:26 ha scritto: rispondi »

Ma quando smetteremo di maltrattare queste povere creature!! le uniche anime innocenti in questo mondo di merda.Maledetto genere umano! !

Lascia un commento