Una strategia del tutto aggressiva, quella messa in atto dalla famiglia del gatto Valentine, privato della sua arma primaria di difesa per salvaguardare il mobilio di casa. Al felino erano stati tagliati brutalmente gli artigli, recisi in modo sommario e impreciso tanto da produrre un’estesa infezione. La condizione è subito ricaduta sulla salute del micio, che si è trovato tra la vita e la morte. Non solo, la famiglia ha deciso anche di lasciarlo al rifugio più vicino, ormai disinteressata alla sua salute e al suo benessere. E così Valentine ha fatto il suo ingresso presso una struttura di Los Angeles, completamente terrorizzato e sofferente.

Il felino è subito apparso spaventato dalla nuova condizione di vita e, privato della sua arma di protezione, si è sentito esposto e fragile. L’unico modo per difendersi si è rivelato un atteggiamento aggressivo e sofferente, che ha convinto il rifugio a posizionarlo in lista soppressione. Ma Jennifer Conrad e Aurelie Vanderhoek, fondatrice e veterinaria di The Paw Project, hanno rivolto uno sguardo compassionevole a Valentine ,decidendo di accoglierlo presso il loro centro. La veterinaria Lisa Hsuan ha subito curato le su ferite, ancora esposte e purulente, permettendogli di guarire e cicatrizzarsi.

=> Scopri tutto su Jackson Galaxy


Il gatto, così amato e curato, ha subito cambiato atteggiamento trovando conforto nello staff del centro. In pochi giorni ha iniziato a fare le fusa, seguendo Aurelie per la stanza. Grazie anche al supporto dell’esperto di felini nonché personaggio televisivo Jackson Galaxy, il quale ha donato rimedi naturali per calmare il dolore, il gatto sta recuperando la salute persa. L’idea di strappare gli artigli è purtroppo tristemente diffusa, con l’intento di salvare i mobili si finisce per ledere la salute e il benessere del felino. Per placare la voglia di graffiare basta offrirgli giochi e tiragraffi a tema, su cui possa sfogare la sua energia e curiosità. Valentine grazie alla cooperazione di molte persone potrà tornare in salute e smarrire le paure che lo hanno sconvolto.

23 febbraio 2017
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento