OGM

Gli organismi geneticamente modificati, od OGM, sono animali o vegetali il cui corredo genetico è stato sottoposto a un processo di alterazione ingegneristica, finalizzata all’espressione di specifiche caratteristiche sull’essere vivente in oggetto. L’ingegneria genetica presenta campi di applicazione nell’ambito medico, dell’industria ma anche nel settore alimentare, nel quale l’ibridazione e la selezione delle specie ha consentito un aumento della produzione agricola e dell’allevamento. Gli OGM presentano alcuni vantaggi, come la generazione di organismi più resistenti e cibi più nutrienti, a discapito -però- di una potenziale perdita della biodiversità e di rischi per la salute non ancora quantificabili sul lungo periodo: per questa ragione, in Europa, la produzione di OGM è rigidamente disciplinata.