Obsolescenza Programmata

L’obsolescenza programmata (o obsolescenza pianificata) consiste nella commercializzazione, da parte dei brand, di prodotti le cui componenti sono appositamente studiate per avere una durata prefissata.
Questa pratica, diffusa soprattutto nel campo dell’elettronica, è volta a limitare il ciclo di vita dei dispositivi o degli elettrodomestici, in modo tale da spingere il consumatore all’acquisto di un modello più recente. I nuovi apparecchi risultano, tuttavia, solo apparentemente più funzionali e non offrono, in realtà, un reale valore aggiunto rispetto alla versione precedente.
L’obsolescenza percepita o simbolica, invece, si ha nel caso in cui la strategia svalutazione di un prodotto venga condotta unicamente mediante persuasione pubblicitaria.