Stivali vegan Dr Martens: un modello è a rischio chimico, ecco quale

Sono state ritirate negli Stati Uniti 30 mila paia di stivali vegan Dr Martens. Queste scarpe sono molto conosciute e fanno parte di una linea realizzata senza materiali di origine animale. Adesso arriva la notizia di un ritiro di diversi prodotti a causa di un possibile rischio chimico.

È stata inviata una nota alla Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo, nella quale viene indicato come a rischio il contatto prolungato con il tessuto che viene usato nella fodera della linguetta degli stivali. Un contatto con questa parte della scarpa potrebbe esporre chi la indossa alla sostanza chiamata Benzidine, molto pericolosa per la salute.

=> Scopri perché indossare infradito può essere un rischio per i piedi

Questa sostanza chimica viene utilizzata nel processo di produzione dei coloranti e da tempo non viene più utilizzata negli Stati Uniti, perché è stato riscontrato che un contatto diretto con essa potrebbe scatenare l’insorgenza di allergie alla pelle.

Per questo motivo è stato deciso il richiamo di un modello in particolare. Il ritiro coinvolge tutti i punti vendita dell’azienda, ma la presenza degli stivali vegan in questione potrebbe riguardare anche altri negozi e naturalmente i portali di e-commerce. Si tratta dei modelli Dr Martens unisex Vegan 1460, degli stivaletti di colore rosso ciliegio.

=> Leggi come scegliere delle scarpe vegan friendly

Per riconoscerli immediatamente si può osservare la suola, che è abbastanza grossa, e si può notare la presenza di una tacca d’oro sulla cinghia sulla quale si trova la dicitura “AirWair”. Il codice prodotto in questione è 14585, preceduto dalle lettere “GV” e seguito da Q, R o S. I prodotti sono realizzati in Vietnam.

L’azienda produttrice ha invitato gli acquirenti degli stivali a non indossarli fin da subito e a contattare la società per ottenere, in maniera gratuita, un rimborso o un prodotto sostitutivo.

1 settembre 2017
Lascia un commento