Nel 2014 le nuove installazioni solari negli Stati Uniti sono cresciute del 30% battendo eolico e carbone per il secondo anno consecutivo. I numeri sono di GTM Research, in collaborazione con la Solar Energy Industries Association (SEIA): secondo l’ultimo report il 32% delle nuove installazioni in campo energetico nel 2014 è stato coperto dall’energia solare.

Per nuova capacità generativa, secondo lo US Solar Market Insight 2014 Year in Review di GTM Research, solo il settore del gas naturale ha superato il solare, che ha toccato quota 6,2 GW. Per la prima volta tutti i segmenti del settore, impianti utility, commerciali e residenziali, sono riusciti a installare singolarmente più di 1 GW di nuova capacità. Rhone Resch, presidente della Solar Energy Industries Association, ha spiegato:

Sono molti i fattori che hanno contribuito a questa tendenza: senza dubbio, il Tax Credit Investment (ITC) ha contribuito ad alimentare una notevole crescita della nostra industria. Oggi il settore solare degli Stati Uniti ha più dipendenti di giganti tecnologici come Google, Apple, Facebook o Twitter.

Ora produciamo sufficiente energia solare per alimentare 4 milioni di abitazioni e stiamo contribuendo a ridurre le emissioni di carbonio nocive di 20 milioni di tonnellate l’anno.

In particolare il segmento utility scale cresce di quasi 1 GW l’anno dal 2011: nel 2013 sono stati 3,9 i GW installati, mentre nel corso del 2014 sono stati avviati progetti per un totale di 14 GW. Anche il segmento commerciale è riuscito a toccare 1 GW nel 2011, ma l’entusiasmo iniziale è andato poi scemando, con un calo del 6% registrato fra il 2013 e il 2014.

La crescita più recente è quella del fotovoltaico residenziale, che nel 2014 per la prima volta ha superato 1 GW, in particolare toccando quota 1,2 GW: dal 2011 in poi, secondo i dati, questo segmento è cresciuto del 50% ogni anno.

Secondo il report inoltre il solare crescerà ancora, coprendo il 31% della nuova capacità generativa nel 2015: saranno in particolare i progetti utility a coprire il 59% della quota prevista. Shayle Kann, vice presidente senior di GTM Research, ha concluso:

Il settore solare è un mercato che attualmente vale 13,4 miliardi dollari negli Stati Uniti, da appena 3 miliardi del 2009. Questa crescita dovrebbe continuare per tutto 2015, grazie al calo dei costi, a modelli di business innovativi e altamente tecnologici, a un ambiente politico e normativo attraente e a una maggiore disponibilità di capitali a basso costo.

11 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Usa
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento