Ha aperto i battenti a Copenaghen il primo supermercato contro lo spreco alimentare. All’interno del punto vendita Wefood verranno messi in vendita soltanto prodotti indicati come “eccedenze” dal resto della grande distribuzione, evitando così che tali cibi ancora commestibili vengano destinati alla spazzatura. A gestirlo la ONG (Organizzazione Non Governativa) Folkekirkens Nødhjælp.

L’obiettivo è quello di ridurre lo spreco alimentare contribuendo al contempo a rendere più facile l’approvvigionamento di generi di prima necessità alle fasce di reddito più basse. Al fine di raggiungere questi due importanti obiettivi i prezzi dei prodotti venduti nel Wefood saranno tra il 30 e il 50% inferiori rispetto a quelli di mercato.

Questo particolare tipo di punto vendita è stato realizzato grazie a una serie di accordi sottoscritti con la grande catena di supermercati danese Føtex e con una serie di negozi al dettaglio che forniscono carni, verdure e altre tipologie di prodotti alimentari (compresi alcuni fornitori di generi alimentari biologici).

Sono alcuni volontari a occuparsi del ritiro dei prodotti presso i fornitori. Come ha spiegato Per Bjerre di Folkekirkens Nødhjælp:

Wefood è il primo supermercato di questo tipo in Danimarca e forse nel mondo dal momento che non è soltanto un punto vendita destinato a consumatori a basso reddito, ma è destinato a chiunque sia preoccupato circa l’ammontare di cibo gettato nella spazzatura in questo Paese.

Molte persone vedono in questa iniziativa un modo positivo e politicamente corretto di affrontare il problema.

24 febbraio 2016
Immagini:
Lascia un commento