Spiagge libere per cani: una petizione online per richiederle

Spiagge libere attrezzate per ospitare i cani. In vista dell’estate AIDAA rinnova la sua nuova campagna per aumentare le aree dedicati ai “piccoli” di casa. Gli spazi dedicati all’accoglienza dei bagnanti accompagnati dai loro animali domestici è ancora insufficiente in Italia e spesso limita in maniera importante la possibilità di andare in vacanza di chi vive con uno o più amici a quattro zampe.

L’AIDAA torna a chiedere più spazi dedicati a chi è disposto a spostarsi per le proprie vacanze insieme al cane di casa. A questo scopo ha avviato già da alcuni mesi una raccolta firme per ottenere, da parte dei Comuni italiani, l’impegno a garantire spazi adeguati ai padroni di animali che vogliono portare i propri amici quattro zampe con loro anche al mare, al lago o lungo le sponde dei fiumi:

Finora hanno risposto oltre 15.500 italiani (obiettivo dichiarato 50.000 entro l’estate) alla proposta dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA di chiedere un numero adeguato di spiagge libere attrezzate per i bagnanti accompagnate dai quattro zampe. AIDAA sta portando avanti questa battaglia con alterne fortune (molto si è promesso e solo qualcosa si è fatto) da oltre cinque anni.


AIDAA sottolinea infine come la superficie di spiagge libere attrezzate è ancora piuttosto ridotta, mentre un numero crescente di stabilimenti privati sembra aver deciso di investire nel turismo estivo aperto ai cani:

L’Italia ha oltre 8000 chilometri di spiaggia e solo 21 chilometri di spiaggia libera oggi è attrezzata per ricevere i bagnanti con i cani mentre sono in aumento gli stabilimenti privati che accettano bagnanti con i cani (circa 250 in Italia). Per una volta va ricordato che le regioni all’avanguardia nella realizzazione di spiagge libere per i cani sono Puglia, Calabria, Toscana, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

28 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
silvia, domenica 8 settembre 2013 alle16:40 ha scritto: rispondi »

per favore cerchiamo di convincere le persone/ turisti / cittadini che chi sporca il mare e non solo siamo noi umani non gli animali grazie !!!!

silvia, domenica 8 settembre 2013 alle16:40 ha scritto: rispondi »

per favore cerchiamo di convincere le persone/ turisti / cittadini che chi sporca il mare e non solo siamo noi umani non gli animali grazie !!!!

Manuela Rocchetta, domenica 24 giugno 2012 alle11:25 ha scritto: rispondi »

buongiorno!!!sono appena tornata dalle vacanze nelle marche a cupra marittima,e come ogni anno litigo con il bagnino di turno perchè nn posso portare il cane in spiaggia,premettendo che il mio cane sfiora i 4 kg,sta tutto ai padroni far rispettare la pulizia e il controllo. Ho visto madri che fanno fare i bisogni ai propri figli in spiaggia e poi coprirla con la sabbia,questo però è concesso. spero di nn dover cambiare zona perchè sono 18 anni che vado li,ma nn posso lasciare il mio cane in roulotte per 3 ore quando vado al mare perchè nn lo posso portare.facciamo qualcosa!!!!

Lascia un commento