Comincia oggi, venerdì 25 maggio, l’edizione 2012 di Spiagge e fondali puliti – Clean up the Med, la tradizionale campagna promossa da Legambiente per ripulire gli arenili di tutta la penisola. L’iniziativa, che si svolgerà in contemporanea in 22 paesi che si affacciano sul Mediterraneo, proseguirà anche sabato 26 e domenica 27.

Gli eventi in programma in Italia sono 300 e coinvolgeranno altrettante località costiere, che saranno letteralmente “prese d’assalto” da volontari di ogni età per una grande opera di pulizia delle spiagge e dei fondali. Contemporaneamente, gli attivisti di Legambiente promuoveranno attività di sensibilizzazione dei cittadini e dei turisti.

Spiagge e fondali puliti 2012 vuole essere un gesto concreto collettivo per difendere e proteggere il nostro paesaggio costiero dall’inquinamento, dalla cementificazione selvaggia, dalle speculazioni abusive e dalle illegalità – spiega Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – Il nostro mare e le coste sono una ricchezza preziosa che dobbiamo tutelare.

Per questo l’associazione ha scelto quest’anno di dedicare un’attenzione particolare al tema della raccolta differenziata. Lo slogan di quest’anno è infatti: “Riduci, utilizza e ricicla” e molte saranno le iniziative pensate per sensibilizzare i bagnanti sull’importanza di separare correttamente i rifiuti anche sugli arenili e in mare.

Se differenziata correttamente, l’immondizia ha ancora un immenso potenziale e può tornare a vivere sotto forma d’altri oggetti utili nella vita quotidiana – aggiunge Muroni – ad esempio riciclando lattine e contenitori di alluminio si possono realizzare e produrre biciclette, pentole e caffettiere.

Ad inaugurare la manifestazione sarà la Toscana, con la pulizia della spiaggia di Marina di Alberese (GR). Sabato 26 maggio sarà invece la volta, della Campania, con i volontari impegnati nell’area protetta dunale di Marina di Eboli (SA). Sempre il 26, doppio appuntamento sulle coste pugliesi: a Manfredonia (FG) e a Trani (BT).

L’edizione 2012 di Spiagge e fondali puliti si concluderà domenica 27, con il grande evento di chiusura programmato in Veneto, a Rosolina (RO), dove ci sarà un’esercitazione sulle tecniche anti sversamento di idrocarburi. Ma gli interventi di pulizia delle coste, che coinvolgeranno studenti, famiglie ed esperti subacquei, si terranno anche in molte altre regioni d’Italia, insieme a convegni, laboratori e altre iniziative di formazione e intrattenimento. Tutti gli appuntamenti in programma sono elencati sul sito di Legambiente.

25 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento