La spesa di settembre: uva, funghi e pere succose

Si chiudano costumi, teli da mare e accessori estivi nell’armadio, perché settembre è arrivato, salutando il relax estivo in favore degli impegni di stagione. Un passaggio necessario, un cambio di passo importante che lentamente ci riporterà nel cammino consueto, sia lavorativo che scolastico. In questo la natura insegna ed è d’esempio, proponendo primizie di stagione importantissime per ricaricare il corpo di energia. Ma anche utili a depurare e ripulire, per ripartire di vero slancio. Il nono mese dell’anno segna il tempo della ripresa, ma al contempo la fine dell’estate. Con settembre la terzetta estiva giungerà al termine, introducendo con calma la stagione autunnale.

=> Scopri la ricetta della marmellata fatta in casa


Nonostante le primizie estive inizino a scarseggiare sul banco di frutta e verdura, fare la spesa sarà facile e divertente. Non mancherà il colore in tavola, con le ultime tonalità calde e soleggiate di agosto, con un occhio alle prima colorazioni brunite e morbide dell’autunno. Tante le riconferme ma molte anche le novità, con moltissimi protagonisti del gusto e del benessere, una certezza nutriente e salutare per il corpo. Una cesta ricca di vitamine, sali minerali e antiossidanti, per affrontare con slancio anche il graduale cambio di temperatura e di clima.

Verdura

Tra le conferme del periodo è possibile gustare ancora rabarbaro, barbabietole, lenticchie, fagioli, legumi secchi, patate, patate novelle, lattuga, valerianella, sedano, sedano rapa, carote, rucola, tarassaco, cicoria, bietole, cipolle, cipollotto, ceci, fave, cicorino da taglio, scalogno, songino, aglio fresco, finocchietto selvatico, piselli, coste, spinaci, erbette, fagiolini, ravanelli, borragine e ortica. Ma anche le amatissime zucchine, fiori di zucca, cetrioli, melanzane e pomodoro, peperoni, peperoncino e friggitelli. Invariati gli aromi quali aneto, rosmarino, timo, salvia, prezzemolo, menta, crescione, erba cipollina, alloro, basilico, maggiorana e origano. Le novità del mese riguardano la presenza delle prime zucche, rape e cavolfiori, che ritroveremo il mese prossimo, quindi funghi e il ritorno dei porri.

=> Scopri come realizzare la passata di pomodoro


Settembre favorisce il raccolto delle prime zucche, già disponibili a fine agosto ma a piena maturazione in ottobre, quando saranno morbide e sode allo stesso tempo, fantastiche per la preparazione di vellutate, zuppe e ripieni. Ma in questo periodo si possono trasformare i pomodori raccolti in un’ottima passata da conserva, quindi gustare le patate in tandem con peperoni, melanzane e zucchine, creando un piatto grigliato salutare oppure una ratatouille golosa. Di sicuro siamo nel pieno della raccolta dei funghi, fonte preziosa di minerali e protezione naturale per il sistema immunitario. Contengono lisina e triptofano, parte integrante delle vitamine del gruppo B e alcune sostanze antiossidanti. Sono un valido supporto per il benessere del cuore, aiutano a perdere peso, contrastano l’invecchiamento e le carenze del fisico, quindi prevengono i tumori. Ottimi sia crudi che cotti, sono un alimento altamente benefico e gustoso.

Frutta

Per quanto riguarda la frutta, la cesta della spesa potrà ospitare ancora banane, ananas, kiwi, le ultime albicocche, lamponi, more, ribes, mirtilli, more, meloni, cedri e limoni, le pesche tardive e le susine. Ma anche le ultime angurie, fichi e fichi d’India. Spazio a nocciole e mandorle, uva spina, le prime mele e le pere Conference, nonché l’uva: vera protagonista di settembre. Le pere Conference sono succose e dolci, ma il periodo di raccolta molto limitato, perché cade a cavallo tra agosto e settembre. Il mese però assicura la presenza di molte altre varietà di questo frutto così gradito, ricco di fibre e perciò ottimo per chi soffre di diabete e colesterolo alto. La vera regina, così come già accennato, è l’uva: protagonista della vendemmia e della tavola, è un concentrato di benessere perché idrata, purifica, disintossica il fegato grazie alla presenza di vitamina A, B1, PP, C, sali minerali come manganese, calcio, magnesio, potassio, ferro e sodio. Aiuta i muscoli, il sistema nervoso, il sistema circolatorio, la vista ed è un toccasana per chi soffre di menopausa.

1 settembre 2017
Lascia un commento