Maggio è arrivato portando in dono un po’ di sole dopo gli ultimi giorni di un aprile incerto e ballerino, un po’ di calore in più per la mezza stagione primaverile. Il periodo propone frutta, verdura colorata e profumata in previsione della ricchezza del periodo estivo, una tavola che sarà ricolma di colore e sapore. Ma la proposta per la spesa è prodiga di prodotti succosi e corposi, fresche primizie utili per idratare l’organismo e nutrirlo al contempo. Una scelta alimentare utile per affrontare con più leggerezza i caldi estivi, in questo il banco della frutta e della verdura diventa valido alleato per diete e regimi alimentari più light. Fare la spesa sarà la risposta corretta per nutrirsi in modo adeguato e completo, espellendo le tossine accumulate durante l’inverno e favorendo una migliore circolazione sanguigna. Tanta salute e benessere sulla tavola, ma anche bontà e sapore.

Il mese di maggio propone ancora molta verdura di stagione riconfermando tanti protagonisti dei mesi precedenti, come carciofi, asparagi, salvia, finocchio, fave, piselli, cipolline, spinaci, valeranella, agretti o barba di frate, broccolo, cavolo romano, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, cicoria e cicorino, carote, rape, porro, ravanelli, sedano, lattuga, scorzonera, scorzobianca e topinambour. Per quanto riguarda le novità, possiamo incontrare rucola, patate novelle, le prime zucchine e i fagiolini. La rucola possiede un periodo di vita molto rapido, dopo la semina bastano due settimane per crescere ed essere raccolta. Ricca di minerali quali calcio, fosforo, sodio, zinco, ferro e manganese, può contenere vitamine, beta-carotene e tantissima acqua. Aiuta la digestione e previene l’ulcera, favorisce una discreta diuresi, come decotto aiuta a rilassare il corpo mentre cotta è ottima per il fegato.

Le patate novelle sono un cibo antico parte integrante dell’alimentazione, contengono amido, acqua, sali minerali, una buona percentuale di vitamina B, C, K e J, ma anche zuccheri e amminoacidi. Aiutano contrastando i dolori di stomaco e le gastriti, regolano l’ipertensione, combattono la ritenzione idrica, se consumate con la buccia sono ottime anche per chi soffre di diabete e combattono l’attività tumorale delle cellule. L’acqua delle patate favorisce la depurazione: basta metterle in ammollo a pezzetti e con la buccia per una notte intera, quindi filtrare il tutto e bere un bicchiere a stomaco vuoto la mattina. I fagiolini rientrano nel gruppo dei legumi, quindi ottimi per chi segue una dieta vegetariana e vegana, non contengono grassi ma sono ricchi di sali minerali quali ferro, calcio, magnesio, manganese e potassio, vitamine A, B12 e B6, C e K e moltissime fibre. Sono antiossidanti naturali e favoriscono la pulizia intestinale, sono ideali per chi soffre di reflusso e gastrite, ma anche per chi è affetto da diabete e osteoporosi.

La frutta vede la riconferma di cedro, lime, pompelmo, mela, pera, kiwi, arance, banana e avocado, ma l’ingresso di nespole, ciliegie, i primi lamponi che conosceremo il prossimo mese e le regine di maggio: le fragole. Le nespole possono appartenere a due gruppi, ovvero quelle giapponesi e quelle comuni, tutte e due sono ricche di acqua, sali minerali, vitamine B1, B2, B3, C e A. Aiutano a regolare l’intestino, favoriscono la diuresi e la regressione delle infiammazioni emorroidali, inoltre in caso di febbre bassa possiedono proprietà antipiretiche. Maggio presenta alcuni dei frutti più colorati della primavera, ovvero le ciliegie, prodighe di acqua, sali minerali, vitamine, del levulosio adatto per i diabetici, quindi i flavonoidi utili contro i radicali liberi. La ciliegia depura, disintossica, pulisce l’intestino, stimola la produzione di collagene per la pelle, abbassa il colesterolo e favorisce una migliore circolazione sanguigna, ma anche il sonno e la salute del fegato.

Infine le fragole, vero emblema del mese, sono una ricca riserva di vitamina C, ma anche di E, B e K, contengono sali minerali, fibre, acido ellagico, acido folico e possiedono un apporto calorico bassissimo. Combattono i radicali liberi, favoriscono la pulizia e rigenerazione del sangue, depurano, disintossicano, favoriscono la diuresi, rimineralizzano, aiutano la memoria, quindi il buon umore. Ottime anche per i diabetici, possono diventare l’arma vincente quotidiana contro la spossatezza per un carico energetico e di salute senza pari.

4 maggio 2015
Lascia un commento