I colori di maggio arricchiscono e vivacizzano la tavola, grazie a una spesa davvero corposa e interessante. Il mese è l’ultimo della primavera, segna il naturale passaggio del testimone verso la tanto attesa estate. Per questo la tavola si trasforma in una piccola anteprima alimentare della frutta e della verdura che completerà i menu vacanzieri. Un compendio di vero benessere, tante proposte valide per insalate ricche e smoothie golosi.

È il momento giusto per affrontare la dieta con slancio, grazie alla presenza di alimenti sani e utili alla depurazione corporea. Con le vacanze alle porte cresce la voglia e la necessità di smaltire i chili accumulati durante l’inverno, le tossine che hanno appesantito il corpo e la mente. La spesa di maggio corre in supporto del benessere del corpo, garantendo il giusto apporto di salute e bontà. Depurare ma con criterio, offrendo al fisico l’equilibrio energetico necessario per affrontare il percorso verso l’estate.

Verdura di maggio

La spesa di maggio saluta quasi definitivamente le verdure simbolo dell’inverno quali scorzonera ma anche cavolo, cavolfiore, broccoli e buona parte dei membri effettivi dalle stessa famiglia delle crucifere. Riconfermati invece alcuni protagonisti dei mesi precedenti e, in particolare, della spesa di aprile, quali agretti, carote, cime di rapa, cipolle, cipollotti, fave, finocchi, lattuga, patate novelle, piselli, porro, radicchio rosso, rape, ravanelli, rucola, sedano, spinaci, valeriana, barbabietole, lenticchie, topinambur, fagioli rafano, puntarelle, asparagi bianchi e verdi, verdure a foglia larga, timo, menta, rosmarino, prezzemolo e salvia, aglio orsino, finocchio selvatico, luppolo, cicoria e tarassaco. Apparizioni fugaci invece per zucca e funghi.

Tra le novità del mese fanno il loro ingresso: aglio, bietole da coste, fagiolini, ceci ed erba cipollina. L’aglio dal profumo e gusto intenso, è un toccasana per il fisico, in particolare per il sistema cardiovascolare. Previene la formazione di coaguli grazie alla presenza della allicina, permette una corretta vasodilatazione impedendo problematiche legate all’ipertensione e contrasta il colesterolo. In qualità di antibiotico naturale combatte virus e batteri, è un toccasana per i diabetici, contrasta l’accumulo di metalli pesanti e l’invecchiamento della pelle. Alleati del benessere corporeo sono anche i ceci, ricchi di proteine e fibre quindi ottimi per chi segue una dieta vegan e vegetariana. Importanti per la salute del cuore, grazie alla presenza degli acidi grassi omega 3, aiutano a regolarizzare la pressione diminuendo i valori del colesterolo. I ceci contengono folato che mantiene bassa l’omocisteina, ovvero l’amminoacido spesso legato ad episodi di ictus e infarto. Sono ricchi di magnesio, calcio, fosforo, potassio, vitamina C e vitamine del gruppo B.

Frutta

La cesta della frutta sarà ricca e rigogliosa grazie alla riconferma di ananas, arance, banane, nespole, limoni, pompelmi, kiwi, mandarino, mandarancio, cedro, mele, frutta secca, avocado, frutti di bosco e fragole.

Nuovo arrivo per ciliegie e amarene, quindi per i primi meloni e le albicocche, che incontreremo più avanti. Le vere protagoniste del mese di maggio sono proprio le ciliegie che, dopo la fioritura del rispettivo albero nei mesi precedenti, fanno la loro comparsa sul banco della frutta. Rosse, succose, golose, dal retrogusto leggermente acidulo: insieme a amarene e visciole sono un carico benefico di vitamina C, A, B, sali minerali quali ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. Combattono l’insonnia, regolarizzano l’intestino e favoriscono la diuresi, depurano il fegato oltre a svolgere un valido supporto come antiossidanti contro i radicali liberi. Il consumo è indicato per combattere stanchezza, stress e spossatezza, mentre grazie a un apporto calorico molto basso sono alleate perfette durante i regimi dietetici. Il succo di ciliegia è un toccasana per cuore e pressione, favorisce la pulizia interiore di fegato e intestino, ricaricando al contempo le batterie del corpo.

2 maggio 2016
Lascia un commento