Luglio è il mese che ci accompagna nella parte centrale dell’estate, quella migliore e che anticipa le tante agognate vacanze. Le scuole sono chiuse e, per questo, centri estivi, colonie e zone di mare e montagna sono prese d’assalto. Il momento è ideale per rinfrescarsi dal caldo e dalle fatiche affrontate durante tutto l’anno. Anche per chi, ancora impegnato dietro computer e in ufficio, deve trovare le energie giuste per portare avanti l’ultima trance lavorativa. Il mese, il settimo dell’anno, riconferma le tante primizie tardo-primaverili ed estive. Un tripudio di prodotti interessanti per chi, grazie al supporto di un nutrizionista, si vuole rimettere in forma perdendo i chili in eccesso.

=> Scopri la passata di pomodoro fatta in casa


E fare la spesa sarà un’attività divertente e utile, ma principalmente offrirà un arcobaleno di colori, sapori e profumi. Il benessere a portata di mano, facilmente raggiungibile per una tavola salutare. Luglio vede come protagonista assoluto il pomodoro, che finalmente fa il suo ingresso ufficiale. Degno rappresentante della tavola estiva, ci accompagnerà fino ai primi giorni dell’autunno. Trovando spazio anche nella dispensa dell’inverno, con conserve e passate create appositamente in questo periodo. Luglio è il mese giusto per rilassarsi, per godersi il tepore della sera con una cenetta light in terrazza o sul balcone. Ma anche in casa in compagnia di amici e familiari.

Verdure

Come sempre le riconferme della verdura sono tante e anche a luglio possiamo trovare rabarbaro, barbabietole, lenticchie, rape, fagioli, legumi secchi, patate, patate novelle, lattuga, valerianella, sedano, sedano rapa, carote, rucola, tarassaco, cicoria, bietole, cipolle, cipollotto, ceci, fave, cicorino da taglio, scalogno, songino, aglio fresco, bruscandolo, finocchietto selvatico, asparagi selvatici, piselli, coste, spinaci, erbette, fagiolini, ravanelli, borragine, ortica, zucchine, fiori di zucca e cetrioli. Ufficiale l’ingresso delle melanzane, i primissimi peperoni e l’amatissimo pomodoro. Per quanto riguarda gli aromi, possiamo trovare aneto, rosmarino, timo, salvia, prezzemolo, menta, crescione, erba cipollina, alloro, basilico, maggiorana e origano

=> Scopri come coltivare le melanzane


Le melanzane fanno la loro apparizione di stagione con la loro polpa morbida e nutriente e l’intenso colore violaceo. Parte integrante della famiglia delle Solanaceae, possono apparire sia tonde che allungate, si possono sbucciare, affettare e tagliare a tocchetti. Ma è importante lasciarle depurare con il sale, sotto la pressione di un peso, per eliminare il sapore amarognolo e l’acqua in eccesso. Indispensabile cuocerle perché contengono solanina, una sostanza tossica che può provocare disordini intestinali, nausea, crampi e in alcuni casi anche febbre. Sono ipocaloriche ma è bene consumarle alla griglia o con poco olio, visto l’alto assorbimento della loro polpa. Ottime come base per la parmigiana o ripiene al forno.

=> Scopri le prugne secche


Il vero protagonista di luglio è però il pomodoro, che trova spazio in ogni ricetta: dai sughi alle insalate, dai contorni, alle bevande. L’artefice di tanta bontà è proprio il sole che garantisce un’ottima maturazione e un buon sapore. La presenza del licopene, un antiossidante, rende questo prodotto della natura un valido compagno per la salute del corpo proteggendo le cellule e prevenendo patologie e malattie gravi. Si può consumare crudo oppure cotto, partendo dal carpaccio con basilico e olio fino alla preparazione di insalate semplici magari con aglio crudo e timo. Passando per la creazione di sughi, intingoli per bruschette, contorni sfiziosi, giungendo alla panzanella, al gazpacho, alle torte salate, agli spiedini light e concludendo con il Bloody Mary. Un cocktail fresco ed estivo che si ottiene shakerando del succo di pomodoro con poca vodka ghiacciata, del succo di limone e del ghiaccio. Si versa tutto in un bicchiere, si aggiunge una spolverata di sale e pepe, quindi una goccia di tabasco e una di salsa Worcestershire. Si mescola delicatamente e si completa con un gambo di sedano e qualche filo di erba cipollina a piacere.

Frutta

Il banco frutta rimane invariato e rigoglioso di banane, ananas, mele, kiwi, mandorle, nespole, pere, le ultimissime fragole, ciliegie e amarene. Quindi le succose albicocche, ma anche lamponi, ribes, mirtilli, more, meloni, cedri e limoni. Novità e conferme per pesche, susine e le primissime angurie e fichi, che ritroveremo ad agosto. Spazio a frullati di frutta fresca, oppure macedonie rinfrescanti da mixare con la verdura in foglia di stagione. Ma anche e principalmente ottime protagoniste di marmellate, conserve, torte, sorbetti e gelati artigianali.

3 luglio 2017
Lascia un commento